Cosa fare stasera a Bologna: last minute. Contenitore culturale e agenda degli eventi in città.

LETTERATURA A BOLOGNA

Librerie coop Zanichelli, piazza Galvani 1/H, ore 17:30:
Presentazione della raccolta di poesie “Come sarei felice. Storia con padre” di Tommaso Giartosio, edito da Einaudi. Ne parlano con l’autore Vito Bonito e Matteo Marchesini.

Librerie coop Ambasciatori, via Orefici 19, ore 18:00:
Stuart Turton presenta “Le sette morti di Evelyn Hardcastle”. Conversa con l’autore Alessia Munari.

La confraternita dell’uva, via Cartoleria 20/B, ore 19:00:
Lo scrittore Giorgio Biferali presenterà “Il romanzo dell’anno”. L’autore ne parla con Filippo Taddia.

Libreria Feltrinelli, piazza di Porta Ravegnana, ore 18:00:
Silvia Ferrara presenta con Federico Condello il libro “La Grande Invenzione. Storia del mondo in nove scritture misteriose”.

MUSICA A BOLOGNA

Teatro Auditorium Manzoni, Via de’ Monari 1/2, ore 21:00:
L’Orchestra Senzaspine eseguirà “Titano”, la Sinfonia n. 1 in re maggiore di Gustav Mahler. L’orchestra sarà diretta da Matteo Parmeggiani. L’ospite della serata è Paolo Grazia, primo oboe solista dell’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna.

Cortile Café, via Nazario Sauro 24, ore 22:00:
I Columbia portano sul palco la musica degli Oasis. La band di Manchester che ha spopolato negli anni ‘90 con la loro musica grazie alla creatività dei fratelli Gallagher.

Covo Club, viale Zagabria 1, ore 21:00:
La storica garage band statunitense “The Detroit Cobras”, capitanata da Rachel Nagy e Mary Ramirez, festeggia il 25esimo anno di attività con un nuovo album e un tour che toccherà anche il Covo Club.

Bravo Caffé, via Mascarella 1, ore 22:30:
I New Wafers si esibiranno al Bravo. Da un paio di anni al loro classico repertorio composto da hit degli anni ’80 hanno aggiunto brani intramontabili degli anni ’90.

Teatro Biagi d’Antona, via Giorgio La Pira 54, ore 21:30:
CondiMenti presenta “Oberon in music for a while”, un concerto con musiche moderne e barocche. L’organico è composto da Silvia Testoni (voce), Silvia Moroni al flauto traverso barocco, Stefano Rocco (arciliuto e chitarra barocca) e Alessandro Delpiano al pianoforte e alle tastiere.