Cosa fare stasera a Bologna: last minute. Contenitore culturale e agenda degli eventi in città.

LETTERATURA A BOLOGNA

La confraternita dell’uva, via Cartoleria 20/B, ore 19:00:
Alessandro Castellari presenta “In ascolto di voci mute”. L’autore dà voce ad alcune delle opere più amate e conosciute della storia dell’arte, immaginando quello che pensano e dicono i soggetti rappresentati. Ne parla con l’autore, la storica dell’arte Elisabetta Landi, mentre l’attore Saverio Mazzoni leggerà alcuni racconti.

Libreria delle Donne, via San Felice 16/A, ore 18:00:
Presentazione di “Lungo i confini dell’accoglienza – Migranti e territori tra resistenze e dispositivi di controllo” a cura di Giulia Fabini, Omid Firouzi Tabar, Francesca Vianello. In questo volume, si cerca di gettare una luce sul variegato sistema di confinamenti che si riversa sui migranti e, allo stesso tempo, di illuminare le resistenze individuali e collettive messe in campo dai soggetti stessi per la propria libertà e autodeterminazione.

Libreria coop Ambasciatori, via Orefici 19, ore 17:30:
Michele Mirabella presenta “Quando c’è la salute”, un almanacco divertente e divertito di medicina e salute che stuzzicherà la curiosità di tutti coloro che sull’argomento medicina e salute cercano informazioni storiografiche e culturali. Interviene con l’autore Fabrizio Binacchi, Direttore RAI Emilia – Romagna.

MUSICA A BOLOGNA

Freakout Club, via Emilio Zago 7/C, ore 21:00:
Nick Waterhuose in concerto. Torna in Italia il cantautore che mescola rhythm & blues, jazz e soul per presentarci il nuovo album uscito a marzo dal titolo “Nick Waterhouse”.

Bravo Caffè, via Mascarella 1, ore 22:00:
Sagi Rei, il cantautore isrlaeliano, presenta il suo album di inediti dal titolo “Original Songs” che racchiude dieci canzoni scritte a due mani con sua moglie Helena. Sul palco ci saranno Sagi Rei alla voce e chitarra, Elena Tironi alla tastiera e ai cori, Maurizio Cardullo alle chitarre e Alberto Pavesi alla batteria.

L’Altro Spazio, via Nazario Sauro 24F, ore 21:30:
I Nuwa, con Daniele D’Alessandro al clarinetto, Filippo Galbiati al piano, Federico Gueci al basso elettrico e Vincenzo Messina alla batteria. La musica dei Nuwa è il risultato delle svariate influenze musicali dal jazz tradizionale, abbracciano Neo-Soul, Hip-Hop, Jazz Avant-Garde, con riferimenti alle odierne scene jazzistiche europee e americane.

Oratorio San Filippo Neri, via Manzoni 5, ore 20:30:
MDI Ensemble, con Lorenzo Gentili-Tedeschi al violino, Lorenzo Derrini al violino, Paolo Fumagalli alla viola e Giorgio Casati al violoncello. Mdi ensemble, formatosi a Milano nel 2002, affianca la collaborazione con affermati compositori alla rivisitazione del canone contemporaneo e alla proposta di prime esecuzioni assolute dedicate a giovani artisti emergenti.

Torrione Jazz Club, Corso Porta Mare 112, Ferrara, ore 21:30:
Fabrizio Bosso – Giovanni Guidi & The Revolutionary Brotherhood. Bosso e Guidi sono musicisti dai percorsi personali e dalle predilezioni estetiche molto diverse, per il loro nuovo lavoro discografico dal titolo “The Revolutionary Brotherhood”, si mettono a capo di un quintetto che coinvolge tre tra i più interessanti giovani talenti emersi dall’inesauribile scena jazz newyorchese.