Cosa fare stasera a Bologna: last minute. Contenitore culturale e agenda degli eventi in città.

LETTERATURA A BOLOGNA

Libreria Modo Infoshop, via Mascarella 24/b, ore 19:00:
Angela Balzano presenta l’ultimo libro di Donna Haraway “Chthulucene. Sopravvivere su un pianeta infetto”. L’autrice ci illumina sulla nostra condizione di umani, specie devastatrice che ancora non ha imparato a convivere con il resto del vivente senza danneggiarlo.Ne parla insieme a Clara Ciccioni.

Trame Libreria Bookshop, via Goito 3/c, ore 18:00:
Presentazione del libro “Querencia” di Lorenzo Mari. Querencia designa un percorso che non trova completa e duratura soddisfazione, incontrando, piuttosto, le proprie contraddizioni. L’autore ne parla insieme a Mimmo Cangiano e Luciano Mazziotta.

La Confraternita dell’uva, via Cartoleria 20/B, ore 19:30:
Il collettivo volna mare presenta “Anime Baltiche. Viaggio letterario nelle periferie eterne dell’Europa”. Si toccheranno penisole di terra dove una rete divide famiglie tra Lituania e Bielorussia, città post-atomiche dove lo smantellamento di centrali nucleari e fabbriche di uranio ha decretato la loro morte, basi militari sovietiche riconvertite in quartieri artistici e musei nazionali. Oltre ai luoghi, le persone: le anime baltiche raccontando la realtà quotidiana di chi vive fuori dai centri e dalla storia. Il collettivo ne parla insieme a Federico Petroni.

MUSICA A BOLOGNA

Teatro EuropAuditorium, piazza della Costituzione 4, ore 21:15:
Per il Bologna Jazz-Festival: Pat Methent trio. L’inossidabile chitarrista in concerto con un trio che promette di muoversi a ‘stile libero’ nel suo repertorio.

Dobrinski pro-dischi Records, piazza di Porta Mascarella 2/2, ore 18:00:
Rosaspina, con Laura Ferlisi alla voce e alla chitarra, Nicolò Bosio al basso e Lillo Morreale alla chitarra. Il sound dei Rosaspina prende spunto dal linguaggio del pop e lo arricchisce con elementi provenienti dalla musica elettronica e dal rock sperimentale.

CINEMA A BOLOGNA

Cinema Teatro Galliera, via Matteotti 27, ore 21:30:
Prima nazionale di “Centoventi contro novecento”. L’evento intende celebrare l’anniversario della morte sia di Pier Paolo Pasolini, sia di Bernardo Bertolucci. Il docufilm racconta la partita che cambiò il destino del cinema italiano, quella che vede la rappresentativa della troupe di Salò e le centoventi giornate di Sodoma di Pier Paolo Pasolini contro quella di Novecento di Bernardo Bertolucci. In sala per incontrare il pubblico sarà presente il regista.