Cosa fare stasera a Bologna: last minute. Contenitore culturale e agenda degli eventi in città.

LETTERATURA A BOLOGNA
Librerie coop Ambasciatori, via Orefici 19, ore 18.00:

Incontro con Sergio Staino per la presentazione del suo libro “Hello, Jesus!” (edito da Giunti). Ne parlano con l’autore Emanuele Felice ed Elly Schlein.

Librerie coop Zanichelli, Piazza Galvani 1/H, ore 17.30:
Tornano i Colloqui Urban@it con la presentazione del libro “Quattro Venezie per un nord-est. Rapporto su Venezia Civitas Metropolitana 2019”. Paolo Costa, coordinatore del gruppo di ricerca, ne parlerà con Giovanni Leoni, Claudia Tubertini e Valentina Orioli. Condurrà la discussione Walter Vitali.

Libreria modo infoshop, via Mascarella 24/B, ore 19.00:
Presentazione di “Vita, morte e miracoli di Bonfiglio Liborio”, un libro di Remo Rapino. L’autore ne parla con Emidio Clementi.

La confraternita dell’uva, via Cartoleria 20/B, ore 19.00:
Carlo Bertocchi presenta il suo primo romanzo “Mezza luce mezzo buio, quasi adulti”. Un libro dedicato a chi continua a cercare l’emozione del primo bacio.

Libreria Trame, via Goito 3/C, ore 18.00:
Catiuscia Ceccarelli presenta il suo nuovo libro “Protagoniste” (edito da Giraldi). Diciassette interviste a diciassette donne che ci ispirano perché importanti e autorevoli nei loro ambiti di vita e lavoro. L’autrice ne parla con Isa Grassano.

MUSICA A BOLOGNA
Bravo Caffè, via Mascarella 1, ore 18.00:
Serata di presentazione alla Stampa e al Pubblico del nuovo sito nazionale di musica e spettacolo OAPlus con Lenny Zakatek e Young Signorino.

Dobrinski pro dischi Records, piazza di Porta Mascarella 2/2, ore 19.30:
Primo appuntamento con Spicy Garage, protagonisti il cantautore Matteo Polonara e il trio jazz/fusion “Mataara Trio”.

L’altro Spazio, via Nazario Sauro 24/F, ore 21.00:
La NadtOrchestra si esibirà questa sera con un concerto dalle ritmiche arabeggianti e le movenze cubane. La serata fa parte della rassegna Spazi Migranti, promossa da Tommaso Carturan del gruppo Arte Migrante Bologna, in collaborazione con l’Altro Spazio.