Cosa fare stasera a Bologna: last minute. Contenitore culturale e agenda degli eventi in città.

STASERA A BOLOGNA: LETTERATURA

Librerie coop Zanichelli, Piazza Galvani 1/H, ore 18.00:

Presentazione del libro “LE RELAZIONI PREZIOSE. Il Settecento al cinema: Rivoluzioni, Desideri, Libertà” di Chiara Tartagni.
Ne parlano con l’autrice Guglielmo Pescatore e Marco Viroli.

Libreria modo infoshop, via Mascarella 24/B, ore 19.00:

Stefano Marino e Anna Preti, insieme all’autore Alessandro Alfieri, invitano alla presentazione del libro “ROCKSOFIA. FILOSOFIA DELL’HARD ROCK NEL PASSAGGIO DI MILLENNIO”. E oltre alle parole della filosofia, potrete ascoltare anche le canzoni, suonate dal vivo, che hanno segnato gli anni Novanta e i primi anni Duemila.

Librerie coop Ambasciatori, via Orefici 19, ore 18.00:

La star mondiale dell’illusionismo Andrew Basso, considerato dalla stampa “il vero successore di Houdini”, presenta “CREDI NELL’IMPOSSIBILE. L’ARTE DELLA FUGA PER ESSERE DAVVERO LIBERI”. L’autore ne parla con Salvatore Vitellino.

CostArena, via Azzo Gardino 48, ore 18.00:

Presso il centro Giorgio Costa, il Circolo Sardegna di Bologna presenta il libro “Antonio Gramsci – L’uomo filosofo”. All’incontro interverranno l’autore, Gianni Fresu, e Paolo Desogus.

STASERA A BOLOGNA: MUSICA

Mikasa, via Emilio Zago 14, ore 21.00:

Marianne Mirage è un’artista e cantautrice Italiana. Le sonorità che propone dal vivo questa sera sono una batteria soul, un basso groove e la sua chitarra. Opening act a cura di Martina Platone, classe ‘96, cantautrice dalle origini napoletane e bolognese di adozione. Assieme a lei, si esibirà Federica, in arte Fred Di, con il suo progetto solista dai colori blues e soul.

Bar modo infoshop, via Mascarella 26/A, ore 20.00:

Il progetto dei tre musicisti Edoardo Marraffa (sassofono), Fabrizio Puglisi (piano e synth), Manuele Marani (contrabbasso, violoncello, effetti), si muove nei misteriosi territori dell’improvvisazione, per comunicare con linguaggi e timbri insoliti.

Cortile Cafè, via Nazario Sauro 24/A, ore 22.00:

“Bologna è una regola” sarà questa sera sul palco in una versione one man show, con Amedeo Mongiorgi (voce e chitarra). Protagonista la grande musica nata in questa città, da DALLA a LUCA CARBONI, passando per Stadio, Bersani, Vasco, e anche Guccini.

STASERA A BOLOGNA: CINEMA

Cineclub Bellinzona, via Bellinzona 6, ore 20.45:

In collaborazione con Park Circus, è in programma la proiezione esclusiva di “AQUARELA”, lo straordinario documentario di Victor Kossakovsky, presentato fuori concorso al festival di Venezia ’75 e ora nelle sale d’Inghilterra e Irlanda. Ospite dell’evento sarà ANTONIO NAVARRA, Presidente del Centro Euro-Mediterraneo sui cambiamenti climatici.

STASERA A BOLOGNA: ARTE

DAMSlab – La Soffitta, piazzetta Pier Paolo Pasolini 5/B, ore 21.00:

In anteprima rispetto all’Inaugurazione “Muntadas. Interconnessioni”, evento di Art City in programma dal 17 gennaio a Villa Delle Rose, l’artista Antoni Muntadas racconterà il suo percorso e i suoi temi di ricerca, che attraversano arte, scienze sociali, sistemi di comunicazione. Dialogo a cura di Roberto Pinto, con Cecilia Guida e Lorenzo Balbi.