Elezioni Emilia Romagna: presentata la lista di Sinistra

Sabato 9 novembre, negli spazi del Dumbo di Via Casarini, si sono ritrovate oltre 2.000 persone per dare il benvenuto alla lista ‘Coraggiosa’ che riunisce le anime della Sinistra regionale.

Il pubblico è quello delle grandi occasioni, l’attesa di capire dove riporre le speranze di vittoria delle elezioni è diffusa, e tantissimi sono i partecipanti venuti dalle altre Province. Il primo discorso è affidato a Elly Schlein, parlamentare europea, che pone l’attenzione sul momento preoccupante e sulla mancanza di certezze. A seguire interventi di rappresentanti sindacali e associativi, come Cgil, Legambiente, Arcigay e ANPI. I temi più gettonati sono l’ambientalismo, i diritti civili, il dilagare della destra e i monopoli delle multinazionali.

A travolgere il pubblico, ci pensa Vasco Errani, più volte ex-governatore della Regione. Errani si smarca subito dal mito della Regione modello e invita tutti a parlare di un nuovo modello, che offra lavoro e futuro a tutti, dalle ‘nostre montagne alla bassa’, che possa offrire le condizioni di crescere tutti, senza lasciare indietro i più deboli, che è un tratto distintivo della nostra regione, della nostra comunità. Il suo intervento preme l’attenzione sul territorio, e non sulle condizioni nazionali e globali, che non si giocano in queste elezioni.

A seguire altri interventi di esponenti della società civile, scienziati e del consigliere regionale di Sinistra Italiana Igor Taruffi. L’invito lanciato è quello di creare un tavolo di confronto per trattare sui temi ambientali, della mobilità pubblica e la riqualifica delle zone montane e periferiche

Nel complesso, l’incontro dura quasi quattro ore, ma la sfida sarà ora quella di mantenere e diffondere la speranza di una vittoria non certa, tra l’elettorato. I temi, le idee e le anime ci sono, e sabato ne è stata data prova. Ora per la lista Coraggiosa, si tratta di procedere con una campagna elettorale coraggiosa, ma anche vincente alle elezioni in Emilia Romagna.