Dopo otto mesi di sequestro, finalmente la Mare Jonio è salpata. Preziosa sentinella, con altre, in quel mare dove i governi fanno strage dei diritti delle persone, a partire da quello da cui discendono tutti gli altri: il diritto alla vita.

Mediterranea: salvare vite, questa la sua missione, le vite degli altri e la nostra.

Il coronavirus non ha azzerato tutti i mali del mondo: nel Mediterraneo si è continuato a morire, cos’è successo in mezzo a quel mare in questi ultimi tre mesi?

Quale futuro per Mediterranea, di mare e di terra? Quale la sua collocazione all’interno dei conflitti che attraversano la nostra epoca?

Di questo e di tanto altro abbiamo parlato con un testimone d’eccezione, Luca Casarini, attivista di lungo corso e capo missione sulla Mare Ionio.