DOC A CASA”, la piattaforma per la visione gratuita di documentari di autori e autrici dell’Emilia Romagna, organizzata dall’associazione DER – Documentaristi dell’Emilia-Romagna (DER), dal 15 al 21 Maggio 2020 propone altri otto nuovi titoli insieme ai 30 film documentari della sezione “Circuito Doc”.

Doc a casa: 8 nuovi titoli

Inizia per la quinta settimana di fila su www.docacasa.it la rassegna di documentari gratuiti. Verranno proiettati: Cooperanti di Renato Giugliano, dalla caduta del Regime alle “nuove” cooperative, il lungo cammino di chi, partito per cambiare il mondo, ha trovato se stesso; Le parole di Ventotene di Marco CavallarinMarco MensaElisa Mereghetti, il fondamentale contributo di Ernesto Rossi, “democratico ribelle”, all’elaborazione del progetto di Europa unita contenuto nel Manifesto di Ventotene, redatto con Altiero Spinelli e altri nel 1941; Les amourex des bancs publics – La strada che resiste con l’arte di Gaia Vianello e Juan Martin Baigorria, la street-art il genere estetico e politico che dalle contestazioni del dicembre 2010 si è impossessato delle strade e dello spazio pubblico tunisino; Lontano da qui di Alessandro Stevanon, la storia di Felice, un agricoltore di 80 anni che vive, insieme alla moglie, in un piccolo mondo rurale scandito dal ritmo lento delle stagioni; Man on the river di Paolo Muran, un racconto lungo 5.200 km, da Londra a Istanbul, attraverso i fiumi dell’Europa su una barca a remi e a vela; Niguri di Antonio Martino, il microcosmo di un piccolo villaggio calabrese, dove ha sede uno dei più grandi campi d’ accoglienza d’ Europa; Nord Est di Milo Adami, allontanandosi dall’eterna bellezza di Venezia, l’esplorazione di uno dei territori più industrializzati e urbanizzati d’Europa, il “mitico” Nordest italiano; Stragi d’Italia a cura dell’Associazione DER, da Piazza Fontana alla Uno Bianca gli studenti di quattro istituti scolastici emiliano-romagnoli si misurano con le stragi d’Italia.

Non solo visione di documentari ma anche possibilità di dibattito.“Nel settore del documentario e dell’audiovisivo quali possibili risposte, reazioni e iniziative, nuove linee progettuali possono contrastare la depressione economica e l’isolamento di una crisi inattesa?”. Questo e altri quesiti saranno affrontati nella quinta tavola rotonda – lunedì 18 maggio ore 17.30 – organizzata dalla DER sulle tematiche del documentario e dell’audiovisivo, a cui parteciperanno le produzioni e gli autori degli otto film in programma, insieme ad ospiti ed esperti del mondo del documentario. Sarà possibile partecipare all’incontro seguendo le indicazioni della piattaforma www.docacasa.it.

Doc a casa” organizza, inoltre, gratuitamente a richiesta, il “cineforum on line alla presenza dell’autore” per le scuole medie e superiori della Regione. I docenti emiliano-romagnoli potranno infatti proporre alla propria classe la visione di ciascuno dei film proposti, rivolto a una particolare tematica storico-sociale-artistica-letteraria o interessante per l’originale contenuto narrativo. 

Anche per la quinta settimana grazie a “Doc a casa” sarà possibile contattare via mail la produzione e/o gli autori di ciascun film-documentario in programma per un incontro online, sia individuale che per gruppi di interesse. Nella sezione “Dettagli” di ogni film documentario, infatti, sarà possibile trovare la mail dell’autore e della produzione del film.

Inoltre i trenta film documentari presentati nelle quattro precedenti settimane, su gentile concessione degli autori/produttori, rimarranno ancora disponibili nella sezione “CIRCUITO DOC”.
La rassegna è curata da Vincenzo Pergolizzi, con il coordinamento di Enza Negroni e web master Bruno Migliaretti.