Alcuni dicono che la nascita della Dinamo Fujiko sia da datare al mitico campetto dei Prati di Caprara quando un gruppo di radiofonici amici di Guglielmo Marconi, sfidava con fare sbruffoncello la nascente squadra dell’odontoiatra Louis Rauch, che da lì a poco nella birreria Ronzani avrebbe fondato la squadra del Bologna FC. La divisa color Arancione sembra che abbia ispirato addirittura i tulipani olandesi.

Altri sostengono che l’invenzione e la fondazione della Dinamo Fujiko si debba ad un illuminazione di Eddy Anselmi e di MingoDJ, che nei primi anni del 2000 organizzarono alcune amichevoli internazionali per dare prestigio anche sportivo alla nascente Radio Fujiko. Redattori Speaker Registi DJ della Radio ma anche ascoltatori amici e supporter fanno parte della squadra.

L’entusiasmo fu grande tanto da esportare la partecipazione ai mondiali antirazzistizisti, appuntamento ogni anno organizzato dal Progetto Ultrà, UISP Emilia Romagna, in collaborazione con Istoreco (Istituto Storico per la Resistenza) di Reggio Emilia.

La prima partecipazione è quella del 2002 e nel 2009 la squadra ha raggiunto le storiche semifinali, classificandosi 4° (per differenza Kilometri contro gli Zen Palermo) sulle 204 squadre partecipanti da oltre 50 nazioni. Ogni anno la squadra si presenta nelle modalità più disparate ed è aperta a tutti.

Quest’anno si ritorna a giocare i mondiali con l’incredibile fascino del torneo in trasferta, dopo aver giocato le ultime 4 edizioni a Casalecchio. La destinazione di quest’anno è Bosco Albergati, a Castelfranco Emilia provincia di Modena.

Avendo voglia di unire la squadra durante tutto l’anno il Presidente assieme alla dirigenza e i 2 storici capitani di comune accordo nel settembre 2009 decisero di partecipare al torno di Calcio a 7 organizzato ogni anno dalla Uisp bologna, ottenendo nei primi 2 anni di partecipazione 2 storici 3° posti e 2 promozione di fila, passando dalla categoria Amatori a quella Dilettanti, aggiudicandosi 2 coppe, esposte adesso nella bacheca dei trofei nella sede di Via Giambologna della Radio e aggiudicandosi la qualificazione per il prossimo anno per giocare nella categoria Seniores.

Il prossimo anno l’obiettivo è la salvezza, ma c’è anche la volontà di creare una sezione di Basket, passando di grado e diventando una vera e propria Polisportiva!

Siamo aperti a tutti gli ascoltatori simpatizzanti e redattori.. chi volesse aggiungersi come giocatore per i prossimi appuntamenti sportivi non ha da che segnalarsi alla redazione!

Articolo precedenteLa domenica di Radio Città Fujiko
Articolo successivoIn piazza Verdi il “botellón dei senza casa”