Domenica 24 maggio sulle frequenze di Radio Città Fujiko inaugura “Detenute fuori dall’ombra”. Si tratta di un nuovo format radiofonico curato dall’Unione Donne in Italia (Udi) che ricalca il lavoro effettuato dall’associazione all’interno dell’omonimo progetto, finanziato dal Dipartimento alle Pari Opportunità, che prevede laboratori legati ai moduli di formazione e autoconoscenza dedicati alle donne detenute.

Detenute: la radio per uscire dall’ombra e dalla pandemia

Come ogni altra attività, la pandemia di coronavirus ha interrotto il lavoro in presenza delle volontarie, psicologhe, avvocate, insegnanti e attrici coordinate da Udi all’interno della sezione femminile del carcere della Dozza e, ancora una volta, lo strumento radiofonico diventa l’unico mezzo per far sentire la propria vicinanza e non perdere i contatti con le persone recluse.

La trasmissione andrà in onda la domenica mattina alle 11.00, a partire appunto dal 24 maggio, e avrà la durata di mezz’ora. Sono quattro le puntate in programma e il loro contenuto spazia dalla riproposizione delle riflessioni che venivano svolte nei laboratori, interpretazione di brani letterari ed artistici, informazioni utili per l’orientamento al lavoro e ovviamente l’immancabile musica.

La trasmissione è ascoltabile in fm sui 103.1 di Radio Città Fujiko o in streaming dal sito radiocittafujiko.it.