Questa settimana abbiamo aperto la playlist con una delle voci più interessanti del momento, Moonlight Benjamin: artista che nasce ad Haiti e che attualmente vive a Tolosa, in Francia. Lo scorso anno ha avuto il suo exploit di popolarità nell’ambito della rassegna di ” World Music” WOMEX, che ne ha decretato l’interesse internazionale di pubblico e critica.

La sua musica è un interessante mix di tradizione e innovazione; rock, blues, religione voodoo, commenti politici e confessioni personali. Canta in francese e creolo; abbiamo inserito in playlist due brani Memwa’n (memoria in creolo) e Lokoua. I testi delle sue canzoni denunciano, spesso, lo sfruttamento e la mancanza di libertà del suo paese natale. Il rock blues voodoo di Moonlight Benjamin è senza dubbio una delle proposte musicali più interessanti e degni di nota del 2019

World music

Moonlight Benjamin – Memwa’n

Mooonlight Benjamin – Lakoua

Bixiga 70 – 4 cantos

Marco Pereira & Hamilton De Holanda – Brasileira

Stefano Bollani & Hamilton De Holanda – O Que Sera

Concha Buika – La Bohemia

Paco De Lucia – Entre Dos Aguas

Palya Bea – Tchiki Tchiki

Fanfare Ciocarlia & Boban & Marko Markovic orchestra – Asfalt Tango

Figli Di Madre Ignota – Fanfara Mocvara

OMFO – Trans Balkan Express

Vinicio Capossela – Zompa La Rondinella

Vinicio Capossela – Las simples Cosas

Dead Combo – Esse Olhar Que era So’ Teu

Carlos Parades – Cancao Verde Anos

Cesaria Evora – Crepuscolar Solidao

Mayra Andrade – Dimokransa

Luedij Luna – Acalanto