È stato presentato il primo rapporto dell’Associazione Antigone sulle condizioni detentive dell’Emilia Romagna. Non si tratta di sola statistica, ma di un’analisi approfondita su diversi temi, dalla salute all’edilizia delle strutture, passando per i diritti negati. In regione un sovraffollamento di 800 unità. L’intervista a Giulia Fabini.

ASCOLTA L’INTERVISTA A GIULIA FABINI:

Articolo precedentePremio Maccio Capatonda 2011, cinema alla radio
Articolo successivoNon c’è pace per i centri sociali: ora rischia Vag61