Il test di Medicina è davvero alle porte. Tra meno di un mese gli studenti il cui sogno è di intraprendere la carriera Medica si ritroveranno seduti tra i banchi degli Atenei di Medicina a sostenere la prova con l’obiettivo di conseguire un punteggio abbastanza alto da permettergli l’accesso in una delle Università di Medicina da loro indicate.

Tra questi studenti c’è chi ama “giocare d’anticipo” e si prepara da mesi (o addirittura anni) al test, i più temerari invece decidono di puntare su una preparazione lampo dell’ultimo minuto ripetendosi che tanto “o la va, o la spacca”.

In qualunque modo si decida di studiare per il test, vi sono alcuni importanti suggerimenti su come prepararsi al test di Medicina che possono aiutarti a studiare in modo mirato.

Di seguito 5 strategie vincenti.

  • 1 – Conosci il tuo livello di partenza

Per quanto tu possa pensare di conoscere già il tuo livello iniziale di preparazione, è importante metterti alla prova attraverso delle simulazioni d’esame prima ancora di cominciare a studiare per il test di Medicina. Infatti, aver prova concreta di quali siano le tue conoscenze pregresse ti aiuterà a capire su quali Discipline occorre lavorare di più ed elaborare un piano di studi su misura per colmare eventuali lacune.

  • 2 – Leggi bene il bando di Medicina

Sembrerà scontato, ma in realtà non lo è. Prima di affrontare il test di Medicina, occorre leggere bene il Bando del MIUR 2020. Infatti, il Bando contiene importanti informazioni circa il test come ad esempio la struttura delle domande ed il tempo a disposizione per la loro risoluzione. Occorre familiarizzare con il test e con il programma ministeriale, conoscere a fondo il modo in cui si svolgerà la prova per poterla affrontare con cognizione di causa.

  • 3 – Mettiti alla prova con i test passati

L’ideale sarebbe frequentare un corso di preparazione al test di Medicina. Infatti, i migliori corsi sono studiati in funzione del superamento del test bilanciando in modo strategico la quantità di tempo da dedicare alla teoria ed il tempo da dedicare alla pratica e alle esercitazioni commentate.

Un corso di preparazione al test infatti non si limita alle esercitazioni sui test, ma elabora un piano d’azione mirato sulle esigenze dello studente che prevede un lavoro attivo sulle sue lacune ed una valorizzazione dei suoi punti di forza. Da 30 anni nel settore, etest elabora corsi su misura delle esigenze formative dello studente puntando su un approccio multidisciplinare mirato.

Il punto è che non basta esercitarsi sui test passati. Bisogna sapersi esercitare in maniera intelligente. Come? Ogni volta che concludi un’esercitazione devi prendere carta e penna e appuntare i risultati ottenuti dalla simulazione.

A quante domande hai risposto con successo? Quante hanno avuto esito negativo e quante invece hai lasciato in bianco? Tira le somme e chiediti se erano i risultati che ti aspettavi. Ancora una volta questo ti aiuterà a conoscere in maniera approfondita i tuoi punti di forza e di debolezza e capire le aree sulle quali dover lavorare.

Esercitarsi sui test passati aiuta anche a familiarizzare con il linguaggio in cui i quesiti sono formulati. Infatti, bisogna esser pronti alla logica dei test. In tutti i sensi.

  • 4 – Per superare il test ci vuole disciplina

Uno dei punti di forza dei corsi di preparazione al test sta nel fatto che questi corsi non si basano su esercitazioni casuali sui test passati quanto piuttosto sull’elaborazione di un piano di studi strutturato e customizzato sulla base dello studente.

Il punto è che non basta esercitarsi in modo casuale sui test. Occorre elaborare un piano d’azione che giochi sul giusto mix di teoria e pratica e che scandisca tempi e modalità con cui monitorare i risultati ottenuti ed attenersi con disciplina ad esso.

  • 5 – Manuali di preparazione al test

Altro consiglio è di avvalersi di manuali di preparazione al test di Medicina che servono da supporto allo studio. Questi libri sono spesso semplici ed intuitivi in quanto le esercitazioni sono divise in base alla Disciplina e contengono un mix di teoria, esercizi e simulazioni d’Esame commentate.