Il momento del matrimonio è uno dei più belli della vita di una coppia. Questo momento idilliaco però potrebbe anche trasformarsi in un periodo di stress e tensioni, in quanto l’organizzazione di un evento così speciale non è mai troppo semplice. Servono quindi alcuni consigli per organizzare un matrimonio senza preoccupazioni. Eccone alcuni!

Se si è optato per una matrimonio religioso, la prima cosa da fare è quella di scegliere la chiesa: soprattutto nelle grandi città ci sono alcune chiese talmente richieste, che possono anche volerci anni prima di trovare un sabato o una domenica disponibili. Anche per sposarsi in Comune si dovrànno sbrigare alcune pratiche burocratiche, quindi è importante muoversi per tempo per non far slittare troppo la data che ci si è prefissati.

Una volta stabilita la data e prenotata la chiesa, si può dare il via a tutti quei preparativi e piccole grandi decisioni che le donne amano tanto e che gli uomini “subiscono” con tanto amore (e pazienza!). La prima cosa da fare è quella della scelta delle partecipazioni. Come si può essere originali ed eleganti allo stesso tempo? Come si riesce a non essere scontati non rinunciando al gusto? La soluzione è molto semplice: si può optare per delle partecipazioni solidali. In questo periodo di crisi e conseguente riscoperta dei valori, è importante dare particolare attenzione ai dettagli. Spendere soldi in modo superficiale non è più consentito: va fatta quindi una scelta etica e consapevole. Come ad esempio quella delle partecipazioni solidali della Lega del Filo d’Oro, che da anni si spende su tutto il territorio italiano per prestare assistenza alle persone sordocieche e le aiuta a reinserirsi nel contesto sociale.

Dopo le partecipazioni, si può passare alle bomboniere: anche in questo caso, se si trovano idee originali che riescono, nello stesso tempo, a fare del bene, è ancora meglio! Gli invitati noteranno senza dubbio che si è fatta una precisa scelta: quella di non sperperare ma investire in progetti importanti. Via libera poi ai vestiti: sicuramente quello della sposa sarà molto più problematico di quello dello sposo. Si dovranno fare diverse prove dell’abito, specie se si opta per un vestito fatto su misura. C’è poi da pensare ai fiori, agli addobbi e naturalmente alla location per il pranzo, la cena o il buffet pomeridiano. Per tutte queste cose si può anche delegare ad una wedding planner esperta, ma se si preferisce risparmiare si può organizzare un matrimonio senza troppe preoccupazioni anche da soli, basta solo cominciare i preparativi per tempo.

Fotografo, fedi e parrucchiere sono gli ultimi tasselli di un matrimonio perfetto: naturalmente tutto deve essere fatto a seconda del gusto e delle scelte degli sposi, anche se ultimamente c’è la tendenza di organizzare dei veri e propri matrimoni a tema. Si sceglie un tema particolare e si fa sì che tutto, dalle bomboniere agli abiti, dalla location al tableau, sia articolato tenendo sempre presente il filo conduttore che si è deciso. Da una fiaba della Walt Disney a un colore ben preciso, da una squadra di calcio fino ad un film molto amato: ogni scusa è buona per organizzare un matrimonio che sia davvero indimenticabile!