La loro musica è frutto dell’unione di diverse influenze, fuse nel minimalismo della loro formazione atipica: dal soul di Nina Simone fino al pop sperimentale degli ultimi lavori di Arca, Björk e James Blake. Qui gli archi vengono orchestrati e manipolati grazie all’utilizzo di effetti a pedale, formando i paesaggi sonori dove la voce, in tutte le sue sfumature, è protagonista.

Clio and Maurice è un duo impossibile: voce e violino si scontrano e si fondono, alla ricerca di una dimensione comune. Composto dalla cantante soul Clio Colombo e dal violinista Martin Nicastro (Pashmak) nasce nell’agosto 2017 e si esibisce nei mesi successivi in alcuni dei più noti locali di Milano (Arci Biko, Mare Culturale Urbano, Love, Gattò). Nel 2018 sono in tour in Francia, Germania e Olanda. All’ inizio del 2019 si trovano in Marocco per un tour di otto concerti, mentre nella seconda metà dell’anno suonano a Londra, Berlino e Glasgow.

Lost, rilasciato il 31 Gennaio 2020, è il loro primo singolo, ed è prodotto, registrato e mixato da Giuliano Pascoe al Santa Clara Studio di Milano e presentato in anteprima su Rolling Stone.

Clio & Maurice sono stati intervistati recentemente durante il programma Fujiko Factory, dove hanno raccontato il loro percorso musicale che li ha portati a collaborare insieme.

Carlotta Curti

ASCOLTA L’INTERVISTA A CLIO & MAURICE: