Torna l’appuntamento settimanale con Fermata Provvisoria e continuano le nostre interviste telefoniche. Questa settimana, Veronica ha intervistato Celeste De Lisi, in arte Celo, una cantante r’n’b nata e cresciuta a Palermo.

Celo inizia a studiare canto nel 2006 nelle più importanti accademie musicali palermitane e partecipa a diversi concorsi come il “Premio Filippo Alotta” e il “57° Festival di Castrocaro”, arrivando alle semifinali nazionali. Fa parte del quartetto polifonico “CUPido” con il quale, nel 2014, attira l’attenzione del programma televisivo Italia’s Got Talent, grazie allo spettacolo coreografico di Cupsong accompagnato dalle 4 voci a cappella. Con lo stesso si esibisce in diversi locali, venendo ospitata al Teatro Savio di Palermo per l’apertura di uno spettacolo televisivo TRM. Nel 2016 inizia la collaborazione con DjTaz e interpreta due brani: un inedito intitolato “From N.Y. to L.A” e un remake degli anni ‘80 di Luther Vandross dal nome “Never too much”. Continua nel 2018 con lo stesso interpretando un altro inedito “Tell me baby”, con un featuring dell’artista belga MG-The Artist. Nel 2018 continua a formarsi facendo parte dell’Accademia Spettacolo Italia di Roma, mentre nel 2019 continua il suo percorso di studio e artistico presso l’Accademia romana Fenice Academy of Arts, grazie alla quale affina la sua personalità artistica e dà vita ad un nuovo progetto: il suo primo singolo Ricordati di me, uscito a giugno 2020.

Lo scorso 23 ottobre è uscito il suo nuovo singolo Grazie a Celo, scritto da lei stessa con la collaborazione di Jacopo Ratini e prodotto da Jacopo Mariotti (missato e masterizzato da Fabio Bruno).

“Grazie a Celo”: il nuovo singolo della cantante siciliana

Il brano, attualmente in rotazione radiofonica e disponibile in digitale, è il secondo di una serie di cinque singoli che usciranno fino a settembre 2021 e che saranno raccolti nel futuro EP.

La cantante palermitana spiega che Grazie a Celo è nato spontaneamente una mattina di novembre dell’anno scorso. Lasciandosi trasportare dalle good vibes che inondavano la sua stanza, Celo ha scritto questo pezzo immaginandosi già su un palco, davanti a migliaia di persone.

“Grazie a Celo è una canzone piena di energia e di vibrazioni positive – racconta Celo – “è un inno solo all’apparenza egocentrico, ma ritmato, con una verve del tutto ironica e pienamente dedicato alla mia amata musica, unica vera forza che muove cose, persone, natura, animali. È come se tutto ciò che facciamo, guardiamo, creiamo fosse manovrato dalle onde sonore della musica, una dimensione in cui tutti siamo coinvolti. Basta solo ascoltare con più attenzione.”

Sotto il suo ultimo post di Instagram scrive: “Spero con questa mia creatura di far vivere 3 minuti di spensieratezza. Questo video lo dedico a noi artisti.”

Con la sua positività e il suo entusiasmo coinvolgente, Celo esprime profonda vicinanza verso ciò che stanno affrontando gli artisti e i lavoratori dello spettacolo in questo difficile periodo storico e aggiunge: “Ricordatevi queste parole: la musica salverà l’umanità.”

ASCOLTA L’INTERVISTA A CELO: