Terza puntata di “Catchin’ The Vibes”, Folc e Mummo affrotano il tema dello storytelling.

A dare spinto alla puntata sono state le parole del maestro dello storytelling: Murubutu.

“La letteratura, soprattutto la narrativa, mi ha sempre dato tantissimo. Mi hanno arricchito culturalmente e divertito nello stesso tempo. Ho pensato che i tanti racconti, novelle, storie reali che leggevo e scrivevo potevano avere una trasposizione musicale sul modello dei grandi cantautori italiani come De Andrè, Gaber, Guccini, De Gregori ecc…Il rap vanta risorse incredibili come mezzo per raccontare storie, può essere molto più diretto, dettagliato, articolato rispetto a tutti gli altri generi musicali.

Ho pensato che questo potenziale dovesse essere sfruttato per dare espressione a contenuti anche complessi in forma narrativa. La narrazione ha il pregio di veicolare contenuti anche molto complessi in forma più suggestiva e fruibile grazie alle possibilità identificazionali che propone.

Anche a livello cerebrale l’attivazione delle aree interessate dalla musica e l’attività empatica resa possibile dai neuroni specchio, rispetto alle storie di vita, offre un vissuto psicoemotivo molto più intenso rispetto alla fruizione separata questi due elementi. Neurologia a parte, penso che limitare le tematiche trattate dal rap ai soliti quattro, cinque argomenti sia un grande spreco, parafrasando Einstein potremmo dire che noi quotidianamente usiamo solo il 10% delle capacità del nostro rap.

In sintesi penso che lo storytelling nel rap, quando è curato e originale, sia in grado di arricchire l’ascoltatore con riflessioni che espresse in modo frontale sarebbero più difficili e meno accattivanti. Ascoltare una storia rende possibile il viaggio spazio-temporale, anche se solo mentale, e quando torni ti accorgi che ti ha lasciato qualcosa di significativo.

Ho avuto una soddisfazione rispetto alle mie risorse nello storytelling rap quando nel 2010 ho vinto, con il brano “Anna e Marzio”, il secondo premio al Festival Nazionale per cantastorie, da sempre dominato da altri generi, primo fra tutti il folk.” (Alessio Mariani – a.k.a. Murubutu)

Buon ascolto!

Playlist:


1. Da Art Of Storytellin’ – Outkast feat. Slick Rick

2. Murubutu – Anna e Marzio

3. Nas – I Gave You Power

4. Notorious B.I.G. – Niggas Bleed

5. Dyno feat. Fulo – Supernova2317

Articolo precedentePremio Maccio Capatonda 2011, cinema alla radio
Articolo successivoNon c’è pace per i centri sociali: ora rischia Vag61