Si intitola “Contadini Bio in piazza con voi” ed è alla seconda edizione, dopo il successo del primo anno. L’iniziativa dei contadini biologici delle valli dal Savena all’Idice, sotto l’egida di Campi Aperti, si terrà domenica prossima, 27 settembre, dalle 10.00 alle 20.00 in piazza Bracci a San Lazzaro di Savena, ma non si tratta di un semplice mercato.
L’associazione che si batte per la sovranità alimentare, infatti, ha organizzato una giornata che, accanto al mercato e ad attività enogastronomiche, prevede un laboratorio e due incontri di approfondimento e riflessione su temi connessi all’agricoltura.

Campi Aperti: i contadini bio in piazza a San Lazzaro

“L’iniziativa nasce per far conoscere al grande pubblico i temi del biologico, del rispetto della natura e del mangiar sano”, osserva ai nostri microfoni Andrea Manservisi, uno degli organizzatori.
Per farlo, i momenti della lunga giornata sono diversi. Da un lato ci sarà il mercato dei produttori biologici che, come d’abitudine per Campi Aperti, non è solo un momento di vendita e acquisto ma si trasforma anche nell’occasione di scoprire la storia dei prodotti e della loro produzione.
Per tutta la giornata, inoltre, saranno presenti anche stand enogastronomici, per ristorarsi e far festa.

Il programma dell’iniziativa, però, prevede anche due momenti di approfondimento, uno dedicato alle api e uno dedicato al confronto fra biologico contadino e biologico industriale.
Il primo, previsto per le 10.30, è intitolato “Le api salveranno il mondo?” e affronta un tema che negli ultimi anni ha creato allarme, vista la moria dei preziosissimi insetti a causa di inquinamento e utilizzo di fitofarmaci.
L’entomologo Claudio Porrini e l’apicultore Andrea Lilli guideranno i partecipanti verso il mondo affascinante delle api, moderati dall’ingegnera ambientale Francesca Cappellaro.
Un’arnia trasparente permetterà di vedere i piccoli insetti al lavoro, mentre una parte laboratoriale si concentrerà sulla smielatura e, appuntamento gustoso, è prevista una degustazione di mieli.

Alle 15.00, invece, si terrà la tavola rotonda “I tanti volti dell’agricoltura bio – Un confronto tra bio contadino e industriale“.
L’appuntamento si incentra su uno dei temi molto discussi a proposito di agricoltura biologica, cioè le differenze tra il biologico proveniente da piccoli produttori e quello dell’agroindustria.
A confrontarsi saranno l’agroecologo Giovanni Bazzocchi e la contadina Elisa Mattioli, introdotti dall’assessore al Marketing territoriale Francesco Aloe e da Elena Hogan, presidentessa di Campi Aperti.

ASCOLTA L’INTERVISTA AD ANDREA MANSERVISI: