”ratm”/

Dalla CIA  che usa le boy band per torturare i terroristi a David Lynch , da Battiato ai Fugees. Queste le notizie di oggi.

Iniziamo con l’Italia.
Sarà pubblicata il 6 novembre 2015 via Universal Italia, “Le nostre anime – Anthology”, una nuova raccolta di Franco Battiato , disponibile in due versioni e contenente un totale di 52 brani. Tre gli inediti presenti in scaletta: “Le nostre anime”, “Lo spirito degli abissi” e “Center of gravity” (quest’ultima in duetto con Mika); inoltre, è presente la cover di un classico della canzone italiana, “Se Telefonando” di Mina.

Ci spostiamo negli Usa. A detta del Sun, la C.I.A. userebbe le boy band per torturare i presunti terroristi. Il tabloid riporta il caso di Suleiman Abdullah, un pescatore tanzaniano che sarebbe stato costretto ad un ascolto intensivo della canzone “My Love” della boy band degli anni ’90 “Westlife” e che, stremato dall’interrogatorio, avrebbe poi tentato il suicidio.

Incendio alla festa di compleanno di Snoop Dogg . L’incidente è avvenuto venerdì 16 ottobre al Heat Ultra Lounge club di Los Angeles. Secondo una fonte del nitghtclub, circa 600 persone erano presenti quando è scoppiato l’incendio, che sarebbe stato causato da candele decorative.

Il Guardian  annuncia la pubblicazione di Life And Work, un’autobiografia di David Lynch , scritta a quattro mani con la giornalista Kristine McKenna. Il libro, che sarà edito in Gran Bretagna nel 2017 dalla Canongate diretta da Francis Bickmore, non avrà il classico formato di un’autobiografia e sarà accompagnato anche da una narrazione dello stesso Lynch.

Nuove tecnologie per la musica.
E’ stata creata StereoCast, un’app con cui sarà possibile acquistare singoli brani eseguiti dal vivo o l’intero live, con qualità altissima, dopo i concerti (o addirittura prima, a scatola chiusa). L’intento dei creatori di StereoCast è, in parte, quello di permettere a ogni fan di conservare un prezioso momento di musica dal vivo, dall’altra c’è la volontà di monetizzare in maniera alternativa il settore del live. La nuova app è infatti diretta sia agli artisti, che riceveranno il 30% da ogni transazione, sia ai locali, che guadagneranno invece il 15% da ogni registrazione live che renderanno disponibile per l’acquisto.  

Chiudiamo quest’edizione augurando un buon compleanno a Prakazrel Michel , in arte Pras, rapper dei Fugees.
Per celebrarlo, ascoltiamo “Killing Me Softly”, brano di Roberta Flak del 1973, ma reinterpretato dai Fugees nel 1996 per l’album “The Score”.

Il Gr Rock di Calipso torna domani, sempre alle 16, sulle frequenze di Radio Città Fujiko!

Alina Dambrosio