Da Ben Harper ai Wilco. Dai conservatori in rivolta al Bataclan. Queste le notizia di oggi.

Apriamo con le notizie dall’Italia: è stata annunciata la data italiana di Ben Harper con gli Innocents Criminals. Il cantautore e chitarrista californiano, prossimo alla pubblicazione del nuovo album “Call it what is it”, è atteso per il prossimo 7 Ottobre al Forum di Assago.

Buone notizie anche per i fan dei Wilco, già attesi il 4 Luglio a Ferrara e il 12 Novembre a Milano: la band di Jeff Tweedy ha confermato una tappa a Villa Ada, prevista per il 5 Luglio, nell’ambito della rassegna “Roma incontra il mondo”. Anche Grimes sarà in Italia a Luglio: il sette suonerà infatti come headliner del Festival Moderno, presentando l’ultimo album “Art Angles”.

“Italian Punk Hardcore 1980-1989” è il documentario che racconta gli anni di uno dei movimenti più importanti nella scena musicale italiana con interviste, spezzoni live e un grande lavoro di raccolta di documenti, foto, manifesti e audio. Dopo la pubblicazione del dvd e le proiezioni organizzate in vari cinema e collettivi della penisola, da oggi il film è disponibile per intero e gratuitamente su YouTube.

Lo scorso 27 Gennaio i responsabili dei principali conservatori italiani si sono riuniti a Roma per discutere assieme del problema dell’alta formazione artistica e musicale nel paese. Per questo motivo è stata indetta per sabato 13 febbraio la “Giornata nazionale dell’alta formazione”, un momento condiviso di protesta per rendere noto all’opinione pubblica lo stato di degrado della formazione musicale in Italia. Punto centrale della protesta la 508, legge di riforma del settore presentata nel 1999 ma mai completata.
Il prossimo sabato, quindi, i Conservatori presenteranno attività, incontri, esibizioni dal vivo, sfilate, oltre all’apertura al pubblico delle più belle sale da concerto del nostro paese. Il Toscanini di Agrigento, ad esempio, terrà un concerto nella Valle dei Templi.

Passiamo agli esteri: il Record Parlour, grande negozio di dischi a Los Angeles, ha ricevuto un enorme collezione di 8000 colonne sonore in vinile, appartenenti a un ex sceriffo di Long Beach che si è dedicato a questa collezione dal 1961 al 2014, quando si ammalò di leucemia. “Essere il capo della omicidi è come fare il direttore d’orchestra, bisogna coordinare il proprio staff per ricavare il meglio dalle loro abilità” ha spiegato. Si stima che sia una delle collezioni più grandi e preziose degli Stati Uniti, anche grazie alle ottime condizioni degli LP.

Il Bataclan, lo storico locale parigino luogo della strage dello scorso Novembre, si sta preparando a riaprire prima della fine dell’anno, come riportato da ABC News. In una dichiarazione, il proprietario ha affermato che “faremo del nostro meglio per ospitare eventi prima della fine del 2016”. Il locale è rimasto chiuso dal giorno dell’attacco.

Chiudiamo con i Wolfmother. Vi abbiamo già parlato di “Victorious”, il nuovo album in uscita, successore di New Crown. Registrato a Los Angeles con il produttore Brendan O’Brien, che ha collaborato con artisti del calibro dei Pearl Jam e Bruce Springsteen, è uscito interamente in streaming su NPR . La band ha dichiarato: “l’album contiene canzoni taglienti, cariche d’inventiva e senza compromessi, canzoni che possono già essere annoverate tra le migliori della band”.

Articolo precedentePremio Maccio Capatonda 2011, cinema alla radio
Articolo successivoNon c’è pace per i centri sociali: ora rischia Vag61