Nella trasmissione “Un mondo dentro al balloon“, in onda domenica 3 maggio a cura di Morena Moretti ed Alfredo Pasquali, la testimonianza di Tiziano Merlin, allora bambino della cittadina di Pozzonovo e poi storico del movimento operaio, sul processo di Pozzonovo

Veduta di Pozzonovo

Una crociata oscurantista della chiesa quarantottesca contro degli animatori dell’Associazione Pionieri d’Italia, accusati ingiustamente di turpi crimini contro minori. Dei fanciulli sotto la morsa di un parroco diabolico, le campagne di stampa contro i comunisti, la povertà e la repressione di un popolo che chiedeva pane e lavoro. Un processo del 1955, quello di Pozzonovo, che testimonia un odio clericale che non risparmia nessuno, nemmeno i bimbi di dieci anni. Dalla documentazione inedita di Carlo Pagliarini, leader dell’A.P.I., alla testimonianza di Tiziano Merlin, un fanciullo del paese che ha pagato duramente il coraggio di avere detto la verità.

Tiziano Merlin è nato a Pozzonovo di Padova. Si è occupato di storia delle classi subalterne venete. Oltre a diversi saggi su riviste storiche, ha pubblicato il volume Gli anarchici, la piazza e la campagna. Socialismo e lotte bracciantili nella Bassa Padovana (1866-1895) (Vicenza, Odeonlibri, 1980), il racconto lungo La Piassa, con prefazione di Ferdinando Camon e Roberto Roversi (Verona, Bertani, 1984) e Il socialismo veneto fra Ottocento e Novecento. L’esperienza politica di Angelo Galeno (2015).

Ascolta la trasmissione