La voglia di viaggiare è tanta ma il budget a disposizione è ridotto all’osso? Vale la pena di conoscere da vicino i bonus vacanze 2022 attivi in Italia, grazie a cui è possibile organizzare una vacanza risparmiando un sacco di soldi. Esistono, infatti, diverse agevolazioni correlate al mondo delle vacanze grazie a cui è possibile usufruire di soggiorni gratuiti. Ma anche quando il soggiorno si paga, si ha comunque l’opportunità di richiedere e ottenere uno sconto sui mezzi di trasporto, sulle camere d’albergo o sulle altre attività.

Il bonus del Piemonte

La Regione Piemonte, in particolare, ha deciso di proporre un voucher vacanza allo scopo di promuovere il turismo. Si tratta di una iniziativa che è stata avviata nel corso della fase più critica della pandemia da coronavirus per far ripartire l’industria turistica e che è stata confermata anche per il 2022. Il meccanismo di funzionamento di questo bonus è piuttosto semplice: esso permette di ottenere un soggiorno di 4 o più notti pagandone solo 2. Infatti, uno dei due pernottamenti viene garantito dalla Regione, e l’altro è finanziato direttamente dall’esercente.

Come andare in vacanza in Piemonte risparmiando

Ma non è tutto, perché sono stati ideati anche voucher vacanza destinati ad attività turistiche che devono essere effettuate entro i confini regionali, anche se in proposito non sono stati ancora forniti dettagli precisi. Quel che è certo è che nel 2022 il bonus vacanze in Piemonte è stato incentivato e offre l’opportunità di usufruire di una vasta gamma di occasioni; non solo i due pernottamenti gratuiti, ma anche tante altre attività. Per il momento le agevolazioni non possono ancora essere richieste, proprio perché alcuni dettagli devono ancora essere messi a punto. Si sa, però, che i voucher verranno messi a disposizione dalla seconda metà del mese; sarà possibile spenderli entro il 30 settembre del 2023. Quindi, anche se per questa estate le vacanze sono già state prenotate, non c’è di che preoccuparsi, visto che si tratta di agevolazioni a lunga scadenza, che potranno essere utilizzate per più di un anno. È consigliabile visitare il sito web Visitpiemonte.com per essere sempre informati sui bonus vacanze e sapere con quali modalità e tempistiche il voucher potrà essere richiesto e ottenuto.

Il bonus della Regione Lazio

Oltre alla Regione Piemonte, c’è un’altra amministrazione regionale che ha previsto delle iniziative finalizzate a favorire e a promuovere il turismo. Stiamo parlando della Regione Lazio, che ha previsto un bonus chiamato “Più notti, più sogni + Experience”. Anche in questo caso grazie a tale agevolazione si ha diritto di beneficiare di due notti gratuite, ma a condizione che il pernottamento duri non meno di 5 giorni. Il bonus può essere richiesto non solo dai turisti italiani ma anche da quelli stranieri, e il termine ultimo per farlo è il prossimo 30 novembre.

Il bonus del Friuli Venezia Giulia

E non è ancora tutto, perché in questa panoramica vale la pena di citare anche il bonus vacanze Friuli Venezia Giulia, un incentivo per il turismo già esistente che è stato rinnovato anche per l’anno in corso. Di che cosa si tratta? Stiamo parlando di un provvedimento sui generis, sotto forma di voucher che consente di ottenere un’agevolazione di importo compreso tra i 40 e i 320 euro in base a quante persone fanno parte del nucleo familiare. Il voucher, che fa parte di una iniziativa chiamata “TUReSTA in FVF”, riguarda unicamente i cittadini che sono già residenti in Friuli Venezia Giulia. In sostanza l’accesso al voucher è consentito unicamente a coloro che scelgono di trascorrere le vacanze in Friuli; l’obiettivo, come è facile intuire, è quello di favorire e promuovere il turismo di prossimità da parte dei residenti.

Come richiedere il voucher per il turismo in Friuli

La modalità di accesso a questo bonus è davvero facile; tutto quel che si deve fare è recarsi sul sito web della Regione Friuli Venezia Giulia, prenotare il voucher e infine provvedere al download del relativo modulo, che una volta compilato dovrà essere consegnato al momento del soggiorno. Si può utilizzare il voucher a Udine, a Trieste, a Pordenone, a Gorizia e in tutte le location in cui è presente un sito Unesco.

Articolo precedentePlay list Puntata n. 26 di Domenica 3 Luglio 2022
Articolo successivoRisparmia sugli acquisti di qualità con i codici sconto Zalando Privé