Si chiama “BologninAlive” e non è una novità assoluta. Sul finire dell’estate 2020, infatti, era già stata sperimentata, con grande successo, in alternativa al BOtanique di via Filippo Re. È la rassegna musicale (e non solo) di Estragon, che si è spostata a Villa Angeletti, in Bolognina appunto, e che dal primo giugno proporrà tre o quattro concerti gratuiti a settimana ed altri appuntamenti, tra cui la proiezione delle partite dell’Italia.

Concerti gratis a Villa Angeletti: arriva BologninAlive

La cornire è quella del parco di Villa Angeletti, al cui interno c’è l’Anfiteatro dell’Acqua «che sembra fatto apposta per piccoli eventi», osserva ai nostri microfoni Lele Roveri, organizzatore della rassegna.
Qui saranno allestiti cento posti a sedere, opportunamente distanziati, più altri cento su delle balle di fieno che verranno portate per l’occasione per conferire allo spazio anche un’atmosfera bucolica. Più punti ristoro. Duecento posti in tutto, dunque, ad ingresso gratuito, con la regola del «chi prima arriva meglio alloggia». Ad oggi, infatti, non è prevista la prenotazione, ma gli organizzatori sono in attesa della definizione di nuovi protocolli governativi sugli spettacoli dal vivo.

Tra i nomi già confermati, ci sono gli Espana Circo Este (1 giugno), i Mercanti di Liquore (4 giugno), Federico Fiumani (5 giugno), gli Avvoltoi (9 giugno), i Savana Funk (12 giugno) e i Magenta (18 giugno).
La prima tranche di concerti è prevista fino al 31 luglio, ma se l’iniziativa funziona, conferma Roveri, l’idea è quella di arrivare fino a settembre, di concerto col il Quartiere e con un’offerta che non sia rivolta solo al pubblico dei concerti, ma anche ai residenti della zona.

ASCOLTA L’INTERVISTA A LELE ROVERI:

Articolo precedenteTorna Diverdeinverde, un evento per scoprire i giardini segreti di Bologna
Articolo successivoTorna la musica contemporanea di AngelicA e punta alle espressioni