Bologna è una città di artisti, piena di studenti, di intellettuali e di chi ha qualcosa da dire. Spesso, però, non si trova il contesto adeguato o lo spazio giusto per esprimersi. Molti credono allora che condividere scrivendo sui muri i propri pensieri e le proprie impressioni sia un’idea ottima. E’ chiaro che i muri di Bologna non possono andare a sostituire lo stato di Facebook, in cui si può scrivere ogni giorno per aggiornare i passanti sul proprio stato d’animo. Vanno poi fatte opportune differenziazioni tra quelle che si chiamano tag, firma sotto pseudonimo dei “writers”, i graffiti realizzate tramite stencil e i veri e propri graffiti creati con particolari tecniche. Per alcuni è arte, per altri sono solo atti di vandalismo; una cosa però è certa: alcune di queste scritte ci fanno davvero sorridere. Di cosa stiamo parlando? Ecco alcuni esempi!

Bologna: scrivilo sui muri. Esempi pratici

Grazie nonna
A Bologna tutti finti intellettuali
Esci di casa!
Abbandona le tue attuali certezze
Il fine giustifica i mezzi
Aperitivo a Bologna
Le cose concrete non ci piacciono
Non è bello ciò che è bello ma è bello ciò che arrapa
Estremamente sconsigliato tenersi tutto dentro
Inception
Ignoranza starter pack
Telefono amico
La salute prima di tutto
Domande legittime

Vuoi segnalare qualche scritta ignorante ma divertente che hai visto in giro per Bologna? Mandaci la foto su concorsi@radiocittafujiko.it, il tuo contributo sarà inserito nella gallery e ti ringrazieremo in diretta su Radio Città Fujiko. I migliori contributi sarà premiato con gli esclusivissimi gadget della nostra radio.

P.S. Tra le regole del contest vietato auto-prodursi il materiale imbrattando i muri bolognesi. Quelle che dovreste fare sarebbe limitarvi a catturare queste opere di arte contemporanea!

Qui puoi trovare le scritte esilaranti segnalate dai nostri ascoltatori!

Mentre qui abbiamo raccolto nuovi capolavori.

Silvia Spadafora