”ratm”/

Mercoledì 26 e giovedì 27 aprile, alle 16.00, in onda l’inchiesta sulla musica a Bologna, a cura del gruppo Media allo scoperto di Associazione Youkali, con la collaborazione di Come l’Aria per Radio Città Fujiko. Fare e fruire di musica in città è ancora facile e possibile?

Bologna è stata annoverata tra le 15 città più musicali al mondo, ma è oggi ancora all’altezza della sua antica fama di città Mecca della musica per musicisti, produttori musicali e pubblico? C’è ancora un fervore musicale diffuso nel territorio come tra gli anni ‘70 e ‘80? Quanta musica dal vivo c’è in città nei locali e come è cambiato il pubblico che frequenta i locali che fanno musica?
Sono questi i temi che indaga l’inchiesta di Media allo Scoperto “Bologna, la musica è cambiata?” in onda mercoledì 26 e giovedì 27 aprile, alle 16.00, su Radio Città Fujiko.

Nella prim parte, in onda il 26 aprile, ascolteremo interviste a Giovanni Serrazanetti di Cantina Bentivoglio; Dandy Bestia, ex chitarrista degli Skiantos; Fauso, gestore del Bar Wolf; i Moutauk, gruppo underground Bolognese e del direttore artistico del Locomotiv.

Nella seconda parte, in onda il 27 aprile, ascolteremo invece Teo Ciavarella, musicista e docente al Conservatorio di Ferrara; il gruppo musicale Altre di B; Giuseppe Giannorio, responsabile dello Store Via Zamboni 53; Lele Roveri, organizzatore di concerti e direttore artistico dell’Extragon e l’assessore al Marketing e al Turismo del Comune di Bologna, Matteo Lepore.

Interviste di: Valentina Bottino, Ileana Caselli, Giulio Bellavitis e Simona Sagone