E’ rimasta gravemente ferita e adesso è ricoverata in coma farmacologico una ragazza di 22 anni, dopo uno sgombero effettuato dalle forze dell’ordine nel corso di una rave party a Cusago nel Milanese.

Il blitz al rave milanese di Cusano porta con sé un bilancio pesante: una ragazza è attualmente ricoverata in coma farmacologico. La giovane sarebbe inciampata durante i momenti di tensione scatenati dopo l’intervento delle forze dell’ordine. E’ stata quindi portata in ospedale dove è stata operata e si trova attualmente in coma indotto. Secondo le prime informazioni diffuse dalla Questura di Milano, gli agenti sono stati bersagliati da un fitto lancio di bottiglie e sono intervenuti.

Il questore di Milano, Luigi Savina, ha convocato una conferernza stampa in cui ha espresso ”dispiacere” per quanto accaduto, sottolineando come “le forze dell’ordine abbiano fatto interamente il loro dovere”. Quaranta i poliziotti feriti refertati dopo il blitz, tra cui uno che ha riportato una prognosi di trenta giorni. Quattro gli arrestati tra gli organizzatori con l’accusa per resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Articolo precedenteLa domenica di Radio Città Fujiko
Articolo successivoRevisionismo e negazionismo, quale Giornata della Memoria?