Biblioteche Bologna: le storiche

Biblioteca Sala Borsa: Situata nel centro di Bologna, si affaccia su Piazza del Nettuno. Offre tutti i servizi, dal WiFi al Bar, ottimo per le pause studio. Ci sono diverse zone in cui è possibile piazzarsi, prese tutte d’assalto all’orario di apertura.

Orari di apertura: Lunedì 14.30 – 20.00; Martedì-Mercoledì-Giovedì-Venerdì 10.00 – 20.00; Sabato 10.00 – 19.00; Domenica 15.00 – 19.00.

Biblioteca dell’Archiginnasio: Piazza Galvani, 1. Affascinante e accogliente con le sue pareti affrescate. Probabilmente la più bella perché decorata in ogni centimetro e perché sono qui conservati tomi rari e antichi. Infatti, l’accesso è libero ma per accedervi è necessario consegnare un documento e compilare un modulo. A causa dell’obbligo di depositare negli armadietti ogni effetto personale, inoltre, è più l’ansia di nascondere l’acqua nel tascone del maglione oversize che il resto.

Orari di apertura: Lunedì-Martedì-Mercoledì-Giovedì-Venerdì 10.00 – 18.00; Sabato 10.00 – 19.00; Domenica 10.00 – 14.00.

Biblioteca d’Arte e di Storia di San Giorgio in Poggiale: sconosciuta ai più, si trova all’interno di una ex chiesa cinquecentesca in via Nazario Sauro 20/2. L’esterno dell’edificio è quello tipico delle chiese bolognesi, mentre l’interno nasconde un ambiente ricco di colori accesi e luce. Conserva 100.000 libri, di cui 60.000 parte di fondi, di fronte ai quali non si può far altro che percepire la nostra piccolezza.

Orari di apertura: Lunedì 9.00 – 13.00; Martedì 9.00 – 17.00; Mercoledì-Giovedì-Venerdì 9.00 – 13.00; Sabato-Domenica chiuso.

Biblioteca Universitaria di Bologna: via Zamboni, 33/35. Istituto per eccellenza di conservazione libraria dell’Università di Bologna, vanta un patrimonio di 726.523 volumi a stampa e si colloca al primo posto tra le biblioteche pubbliche per numero di materiali. L’enorme palazzo è composto da diverse aule che è possibile solo visitare. Per accedere alla biblioteca in cui è possibile studiare, invece, è necessario entrare da Palazzo Poggi. Le postazioni, dotate di presa di corrente e computer, sono numerate e limitate agli studenti unibo. E’ possibile infatti accedere solo in possesso del badge universitario. Molto comodo per via della posizione e confortevole perché dotato di macchinette. Un dato accertato quanto sconvolgente: a qualsiasi orario e persino con la neve dovrai metterti in coda per aspettare di entrare.

Orari di apertura: Lunedì-Martedì-Mercoledì-Giovedì-Venerdì 8.40 – 18.45; Sabato 8.40 – 13.20; Domenica chiuso.

Villa Spada: La posizione è fuori dalle mura del centro, in via Casaglia, 3. La villa sorge sull’antica tenuta dei marchesi Zambeccari e ospita una biblioteca abbracciata da un grande giardino all’italiana. Un luogo suggestivo quanto rilassante, capace di mettere in sintonia natura e studente. Consigliato per evitare distrazioni, respirare aria pulita e lunghe sessioni di studio.

Orari di apertura: Lunedì-Martedì-Mercoledì-Giovedì-Venerdì 8.30 – 19.00; Sabato 8.30 – 13.30; Domenica chiuso.

Biblioteche Bologna: Biblioteche Dipartimentali

Biblioteca Walter Bigiavi, Dipartimento di Scienze Economiche: in via Belle Arti 33, il punto di forza del Bigiavi è sicuramente l’orario di apertura. Puoi trovare le porte di questa biblioteca aperte dalle ore 8 alle ore 24 dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 12:45 il sabato. Punto di ritrovo di studenti delle più disparate facoltà, si fanno incontri sempre interessanti, specialmente nelle scale. Qui puoi trovare studenti pranzare, cenare o fare merenda (a seconda dell’orario), curiosi con il naso schiacciato sul vetro nel tentativo di scorgere qualche posto libero e c’è anche chi ripete seduto a gruppi ostruendo il passaggio. Nonostante la struttura si componga di tre piani non compaiono macchinette di alcun tipo.

Dipartimento di Sociologia e Diritto dell’Economia: La Biblioteca è suddivisa in due sezioni e organizzata su due sedi: una di area giuridica (Via San Giacomo 3) ed una di area sociologica (Strada Maggiore 45). La sala di lettura è aperta con orario continuato dalle ore 7.30 alle ore 19.30 in entrambi i casi. Si tratta di realtà molto piccole, 56 posti di lettura per la sede in Strada Maggiore e 20 in Via San Giacomo.

Biblioteca Nicola Matteucci, Dipartimento di Scienze politiche e sociali: Strada Maggiore, 45. L’accesso alla biblioteca è consentito a tutti gli utenti che ne abbiano necessità per motivi di studio o di ricerca. Tutti i libri e i periodici possono essere consultati nelle sale della biblioteca, previa richiesta al punto prestito per tutto quello che non è disponibile a scaffale aperto.
E’ inoltre disponibile una postazione con lettore/stampante di microfilm. Aperto dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 19:30.

Biblioteca Giuseppe Testoni, Dipartimento di Scienze aziendali: Da Piazza Scaravilli 1 si accede alla biblioteca “Giuseppe Testoni”. La biblioteca si caratterizza per un’ampia raccolta di materiale informativo e per l’accesso a banche dati specializzate nelle discipline aziendali. Aperta dalle 8:45 alle 17:45 dal lunedì al giovedì, con il venerdì aperta fino alle 14:00. Chiusi sabato e domenica.

Biblioteca Paolo Fortunati, Dipartimento di Scienze statistiche: in via Belle Arti 41, questa biblioteca è specializzata in libri e riviste di argomento statistico, economico, demografico, bio-sanitario e attuariale. E’ garantito l’accesso alle persone con disabilità motorie mediante ascensori e rampe. Obbligatorio riporre negli armadietti guardaroba gli oggetti ingombranti prima di accedere. La Biblioteca è chiusa al pubblico nei giorni festivi e in concomitanza con le chiusure programmate del Dipartimento. Altri orari: lunedì-giovedì 8.15-18.15; venerdì 8.15-13.30. Chiusi sabato e domenica.

Dipartimento Storie Cultura Civiltà sezione di Archeologia, sezione di Orientalistica e Antropologia, sezione di Medievistica, sezione di Scienze del Moderno: In Piazza San Giovanni in Monte 2, sede del dipartimento di Storia. Libri e materiali manualistici e specialistici per lo studio e la ricerca in tutti gli ambiti dell’Archeologia, della Storia Medievale, Moderna e Contemporanea, fondi archivistici, collezioni speciali e libri antichi.

Dipartimento Storie Cultura Civiltà sezione di Geografia: in via Guerrazzi, 20. Libri e materiali manualistici e specialistici per lo studio e la ricerca in tutti gli ambiti della Geografia e della Cartografia, atlanti, carte antiche e moderne, libri antichi. Aperta lunedì, mercoledì e venerdì dalle 10 alle 12.

Dipartimento Storie Cultura Civiltà sezione di Storia Antica: in via Zamboni 38. Libri e materiali manualistici e specialistici per lo studio e la ricerca in tutti gli ambiti dell’Antichistica, dell’Epigrafia, della Numismatica e della Papirologia. 90 posti di lettura, aperta dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 19.

Dipartimento Storie Cultura Civiltà sezione di Orientalistica e Antropologia: Libri e materiali manualistici e specialistici per lo studio e la ricerca in tutti gli ambiti dell’Orientalistica, dell’Antropologia, della Storia delle Religioni. Ampia sezione dedicata alla civiltà dell’India, raccolte dedicate alle letterature orientali (specialmente cinese, giapponese, persiana, araba e armena), alla storia dell’arte asiatica e alle civiltà precolombiane. Sede in via Zamboni 33. Aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18.

Dipartimento di filosofia e comunicazione – sezione di Filosofia, sezione di Comunicazione: Biblioteca specializzata che ha il compito di promuovere e favorire la ricerca scientifica nelle discipline filosofiche e della comunicazione. E’ strutturata nelle due sedi originarie di Via Zamboni 38 (Filosofia) e di via Azzo Gardino 23 (Comunicazione).
La biblioteca in Azzo Gardino è organizzata totalmente a scaffale aperto mentre in via Zamboni solo parzialmente mette a disposizione postazioni web per la ricerca bibliografica e posti di lettura con copertura wireless.
In entrambe le sedi fornisce servizi di supporto allo studio e alla ricerca (prestito, fornitura di documenti, assistenza alla ricerca bibliografica) e svolge attività di educazione all’utenza, con l’obiettivo di fornire gli strumenti per utilizzare al meglio tutte le risorse informative a disposizione.

Dipartimento di Lingue, Letterature, Cultura moderna: Biblioteca al piano terra, ingresso all’edificio da via dei Chiari 25/A. Presenta 369 posti di lettura che si affacciano su via Cartoleria. L’accesso alla biblioteca è senza barriere, all’interno della struttura rampe e ascensori. Dal lunedì al venerdì aperta dalle 9 alle 18:30.

Biblioteca Ezio Raimondi, Dipartimento di Filologia classica e Italianistica: La Biblioteca è situata in via Zamboni 32. La biblioteca mette a libera consultazione (scaffale aperto) da parte degli utenti migliaia di volumi, al primo piano (Italianistica) e al terzo piano (Filologia classica). Conserva numerose raccolte librarie e vari fondi documentari appartenuti a studiosi, docenti, scrittori. In alcuni casi si tratta di veri e propri ‘archivi culturali’, ma anche nel caso delle biblioteche personali, esse si presentano tutte connotate fortemente dai propri possessori: segnalibri, postille, materiali allegati, infatti, le rendono raccolte uniche, oggetto di interesse e di studio non solo per i singoli volumi che contengono, ma anche in quanto ‘unicum’ bibliografici.

Biblioteca Mario Gattullo, Dipartimento di Scienze dell’educazione: La Biblioteca è aperta dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 18:30 con orario continuato. Si rivolge ad un’utenza specifica costituita da studenti, docenti e ricercatori, ma è al contempo un luogo aperto alla comunità accademica e cittadina. E’ anche punto di riferimento in Italia per la formazione permanente degli insegnanti e dei professionisti che lavorano nelle istituzioni educative, formative, sociali e del Terzo Settore. Via Filippo Re 6.

Biblioteca Silvana Contento, Dipartimento di Psicologia: La biblioteca comprende 3 sale luminose dove i libri sono collocati a scaffale aperto e quindi direttamente consultabili dagli utenti; vi è inoltre una saletta che potrà essere riservata, a richiesta, allo studio di gruppo. Grazie alla specificità dei servizi e al patrimonio bibliografico trasversale alle diverse aree tematiche della psicologia, la Biblioteca offre a studenti, docenti e a tutti coloro interessati ai temi della psicologia, l’opportunità di approfondire le esigenze legate allo studio e alla ricerca in ambito psicologico.

Dipartimento di Farmacia e Biotecnologie: La Biblioteca si pone al servizio della propria utenza per tutto quello che riguarda per la consultazione, il prestito locale ed inter bibliotecario, il reperimento di documenti, le ricerche e consulenze bibliografiche. Garantisce l’accesso alle principali risorse elettroniche di ambito specialistico, con una particolare vocazione per il settore farmaceutico. In Via Belmeloro 6.

Dipartimento di Scienze biologiche, geologiche e ambientali: E’ dislocata su quattro sedi: via Selmi 3 e via Irnerio 42 (sezione di Biologia); Piazza di Porta S. Donato 1 e via Zamboni 67 (sezione di Geologia). Punto unico di servizio è la sede di via Selmi 3. Per qualunque documento della biblioteca occorrerà quindi fare riferimento a questa sede.

Biblioteca Antonio Cicu, Dipartimento di Giurisprudenza: punto di riferimento nazionale per la ricerca nell’ambito del diritto, grazie al consistente patrimonio bibliografico che copre tutte le aree di interesse delle discipline giuridiche. La sede principale si trova in Via Zamboni 27/29, una sede distaccata della stessa biblioteca è in viale Filopanti 9. Una sezione specializzata in informatica giuridica e bioetica si trova in via Galliera 3 e una sezione specializzata in diritto amministrativo in via Belmeloro 10.

Biblioteca Giacomo Ciamician, Dipartimento di Chimica: in Via Selmi 2, la biblioteca offre i servizi di acquisizione, inventariazione, catalogazione del materiale bibliografico-documentale acquisito. Garantisce l’accesso e la lettura in sede, il prestito locale e la riproduzione dei documenti a disposizione dell’utenza nel rispetto delle norme sul diritto d’autore. I volumi sono protetti magneticamente con sistema antitaccheggio. Aperta dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 18:45.

Biblioteca di Matematica, Fisica, Astronomia e Informatica: E’ costituita dalla Biblioteca di Matematica (Piazza di Porta San Donato 5), dalla Biblioteca di Fisica (Via Irnerio 46) e dalla Biblioteca di Astronomia (in fase di trasloco presso il distretto del Navile). Dal 2017 è attivo il punto di prestito, con accesso da Via Gobetti 93/2. La Biblioteca di Matematica è aperta da lunedì a venerdì dalle ore 9 alle ore 18, mentre la Biblioteca di Fisica apre lunedì, mercoledì dalle 9:00 alle 18:00, martedì e giovedì dalle 9:00 alle 17:30 e venerdì 9:00-15:00. La Biblioteca di Astronomia osserverà i seguenti orari di apertura: lunedì 10.30-13.30 / 14.00-17.30 mercoledì 10.30-13.30 / 14.00-17.30 giovedì: 10.30-13.30 / 14.00-17.30.

Biblioteca Clinica F.B. Bianchi, Dipartimento di Medicina: La Biblioteca Clinica, intitolata al Prof. Francesco Bianco Bianchi dal 2011, fa parte della Biblioteca Interdipartimentale di Medicina, costituita come federazione di diverse strutture. La Biblioteca Centralizzata Clinica è organizzata su più sedi, all’interno del Policlinico S. Orsola (accesso principale dal civico di Via Massarenti, n. 9). La sede centrale si trova al piano terra del Padiglione 5 (Nuove Patologie). Le altre sedi: Biblioteca di Medicina Interna, al primo piano del Padiglione 11, Clinica medica vecchia; Biblioteca di Chirurgia “Possati”, al primo piano del Padiglione 25; Biblioteca di Cardiologia, al sesto piano del Padiglione 21. Biblioteca di Pediatria, al piano terra del Padiglione 10. Biblioteca di Ostetricia e Ginecologia, al piano terra del Padiglione 4.

E tu, quale biblioteca frequenti per studiare in tranquillità?

Silvia Spadafora