Con un biglietto di sola andata Catania-Amsterdam i Babil On Suite si fanno conoscere con un disco edito da Viceversa Records.

Ascolta l’intervista in fondo all’articolo.

Banjo, ukulele, arpa e scacciapensieri sono solo alcuni degli strumenti che prendono vita nel nuovo progetto poliedrico dei Babil On Suite. il risultato del percorso artistico del gruppo catanese si chiama  La scatola. Costruiscono uno stile New Retrò che emerge da ricerche sonore, arrangiamenti eleganti ed originali trame cantate.

Apre questo primo album ufficiale “Vienimi a trovare ad Amsterdam”, canzone d’amore dedicata alla musica per ricordare la sua importanza.

Articolo precedenteLa domenica di Radio Città Fujiko
Articolo successivoIn piazza Verdi il “botellón dei senza casa”