Questi gli appuntamenti di lunedì 13 novembre

INCONTRI

BIBLIOTECA SALABORSA: Piazza del Nettuno, 3 alle ore 18:00 nella Sala del Consiglio Comunale  si ricorda Enzo Biagi, giornalista e scrittore italiano, a dieci anni dalla scomparsa, accogliendo le figlie Bice e Carla Biagi e il sindaco Virginio Merola. Interviene Giandomenico Crapis, curatore del libro “Enzo Biagi. Lezioni di televisione” edito RaiEri.

MUSICA

ESTRAGONParco Nord – Via Stalingrado, 83 alle ore 21:00 Tokio Hotel in concerto, una delle band più amate dagli adolescenti italiani, con alle spalle 7 milioni di dischi venduti.

L’ALTRO SPAZIO: via Nazario Sauro, 24/F alle ore 21:00 Jazzjam: l’appuntamenti con il jazz all’Altro Spazio del lunedì. Questa sera suoneranno Francesco Cusa & The Assassins, ovvero Valeria SturbaGiovanni Benvenuti e Giulio Stermieri.

CANTINA BENTIVOGLIO: via Mascarella 4/B alle ore 22:00 il trio jazz dei Meltin Bop, con Diego Frabetti alla tromba, Nico Menci al piano forte e Francesco Angiuli al contrabbasso.

TEATRO

TEATRO DELLE CELEBRAZIONI: via Saragozza, 234 alle ore 21:00 “I Soviet + l’Elettricità”, uno spettacolo, in forma di comizio musicale nel inguaggio del socialismo sovietico, ideato e diretto da Massimo Zamboni e dedicato al centenario della rivoluzione bolscevica del novembre 1917.


LETTERATURA

FELTRINELLI: Piazza Ravegnana, 1 alle ore 18:00  Teresa Radice e Stefano Turconi presentano “Non stancarti di andare” edito Bao Publishing. Interverrà Alberto Sebastiani.

LIBRERIA COOP ZANICHELLI: Piazza Galvani 1/H alle ore 18:00 presentazione del libro “Intoccabili” di Valerio la Martire, edito Marsilio, romanzo-testimonianza sulla più grande epidemia di Ebola della storia, in collaborazione con “Medici Senza Frontiere”. Ne parla con l’autore Roberto Scaini, operatore umanitario dell’associazione e protagonista del libro.

LIBRERIA MODO INFOSHOP: via Mascarella, 24/B alle ore 19:00 Pasquale Abatangelo presenta il suo libro “Correvo pensando ad Anna”, la storia di un giovane ribelle che, dopo la strada e il carcere, incontra i movimenti rivoluzionari del ’68 e del ’69, con un adesione totale e senza riserve. A discorrerne con l’autore Geraldina Colotti e Michele Pontolillo.


CINEMA

CINEMA LUMIÈRE: via Azzo Gardino, 65
Sala Officinema/Mastroianni: “La corazzata Potëmkin” di Sergej Ejzenštejn (18:30 – 22:00), “13.11”, serie di ElefantFilm composta da sei cortometraggi di finzione interpretati da rifugiati politici e migranti di prima e seconda generazione, girati da 6 registi in 6 città europee. (20:00)
Sala Cervi: “Il mio Godard” di Michel Hazanavicius (18:00 – 22:00), “Un western senza cavalli” di Davide Rizzo e Marzia Toscano (20:15)
Sala Scorsese:  “Finché c’è prosecco c’è speranza” di Antonio Padovan (18:45 – 20:30 -22:30)

Articolo precedentePremio Maccio Capatonda 2011, cinema alla radio
Articolo successivoNon c’è pace per i centri sociali: ora rischia Vag61