Agenda degli appuntamenti culturali, musicali e cinematografici. Questi gli appuntamenti di mercoledì 14 Novembre

INCONTRI:

MIKASA: via emilio zago 14, ore 19.00. Mostra di Ginevra Cave “Poetica della solitudine”, è un progetto in continua evoluzione, nato nell’estate del 2016. Con questo progetto l’artista si sofferma sulla documentazione della solitudine, con l’intento di documentare i vari aspetti della vita urbana.

MUSICA:

OFF BOLOGNA: Via Testoni 5/A, ore 20.00. In collaborazione con La Fabbrica Etichetta Indipendente, presentano in anteprima CORNUCOPIA il nuovo album di Carmelo Pipitone. INGRESSO GRATUITO.

LOCOMOTIV CLUB: Via Sebastiano Serlio, ore 20.30. Express Festival presenta: Superorganism live.

BRAVO CAFFE: Via Mascarella 1, ore 22.00. Mirko Mancini, in arte Mirkoeilcane in concerto.

CORTILE CAFE: Via Nazario Sauro, 24/A, ore 22.00. Tutto De Andrè live, una serata tutta per Faber.

BIRRERIA POPOLARE: Via Dal Luzzo 4a, ore 21.00. Una serata all’insegna della musica d’autore, assieme a un duo d’eccezione. SARA ZACCARELLI RICCARDO RONK RONCAGLI.

LABAS: Vicolo Bolognetti, 2, ore 21.00. Macramè live.

LETTERATURA:

LIBRERIA TRAME: Via Goito 3/c, ore 18.00. Cristina Orlandi presenta “I boschi del tempo”. Edito da Damster. Ne parla con Ermanno Pavesi, assessore alla cultura del Comune di Monzuno.

LIBRERIA MODO INFOSHOP: Via Mascarella, 24/b, ore 19.00. Presentazione del romanzo “La lotta e il negativo”. Romanzo storico contemporaneo di Emanuela Piga Bruni, edito da Mimesis. Con l’autrice ne discutono Federico Bertoni e Wu Ming 3.

LIBRERIA COOP ZANICHELLI: Piazza Galvani 1, ore 18.00. Incontro con l’autrice danese Christina Hesselholdt per la presentazione del suo romanzo VIVIAN edito da Chiarelettere. Dialogano con l’autrice Michele Smargiassi e Davide Turrini.

DANDY CAFFE LETTERARIO: Via Della Grada 4/E, ore 19.30. Federico Del Buono presenta The milky way.

TEATRO:

TEATRO ARENA DEL SOLE: Via Indipendenza 44, ore 21.00. “LA MALADIE DE LA MORT”
Liberamente ispirato al testo di Marguerite Duras, La Malattia della morte viene presentato nell’adattamento drammaturgico di Alice Birch, per la regia di Katie Mitchell.