Appuntamenti

Agenda degli appuntamenti culturali, musicali e cinematografici. Questi gli appuntamenti di mercoledì 10 ottobre:

IN EVIDENZA

 

La terza edizione di Bologna Modern – Festival per le musiche contemporanee, celebra i 50 anni del ’68, stagione rivoluzionaria, e i suoi lasciti culturali e artistici.

A inaugurarla, questa sera, il balletto di Iannis Xenakis, Kraanerg, in una nuova produzione del Teatro Comunale di Bologna in prima esecuzione italiana nella Sala Bibiena il 10 e 11 ottobre alle ore 20.00, e il 13 ottobre alle ore 15.30.

 

Regia e coreografia sono curate da Luca Veggetti,

con le luci di Vincenzo Raponi e Yoichi Sugiyama a dirigere l’Orchestra della Fondazione bolognese.

Il progetto e la sua realizzazione vengono descritti in questo audio, direttamente dal regista Luca Veggetti.

Foto: Rocco Casaluci e Terry Lin

 

INCONTRI

ONO ARTE: Via Santa Margherita 10, dalle 18.30, presentazione di “Fitzrovia Wilde Party: Londra tra Bohème e Oscar Wilde”, un party by Gino Scatasta in occasione dell’uscita del volume Fitzrovia, o la Boheme a Londra (Il Mulino, 2018, pp. 224) e della contestuale nascita della Italian Oscar Wilde Society fondata proprio a Bologna.

SERRE DEI GIARDINI: Via Castiglione 134, “Tecnica Mista Incontra: Sansone vs Bernardi”. Nuovo appuntamento con TecnicaMista, la rassegna a cura di K2 che esplora le nuove tendenze nel campo dell’animazione e illustrazione.

MUSICA


FREAKOUT CLUB: Via Zago 7/c, h 21.00, in concerto Horror Vacui e Altar de Fey.

L’ALTRO SPAZIO: Via Sauro 24F, h 22.00 Bob Corn live. Un artista che, dalla pianura padana, ha viaggiato per tutta Europa e per gli States con la sua piccola chitarra e con le sue grandi storie.

MERCATO SONATO: Via Tartini 3, h 19.30, La magia, l’atmosfera, i colori e i suoni di Siviglia si mescoleranno tra le mura del Mercato Sonato per questa PROVA GENERALE in forma semiscenica in attesa di sbarcare al Teatro Duse Bologna per Il Barbiere di Siviglia del 12,13 e 14 ottobre.

UNIPOL ARENA: Via Gino Cervi 2, Casalecchio di reno, concerto degli “Smashing Pumpkins”.

LABAS: Vicolo Bolognetti 2, dalle 21.00, MACK live. Un vortice di hip hop, jazz ed elettronica formato da
tastiere galleggianti, intense tessiture ritmiche e freestyle rap.

LETTERATURA

LIBRERIA MODO INFOSHOP: Via Mascarella 24/B, presentazione di “Le nuvole e i soldi” e “Una libellula di città” di Tiziano Scarpa. Incontro con l’autore e reading

CINEMA


CINEMA LUMIERE: Via Azzo Gardino 65/b, h 19.45, proiezione di ‘SAMOUNI ROAD – La strada dei Samouni’, un film di StefanoSavona con le animazioni di SimoneMassi (Italia/2018).
Miglior documentario al Festival di Cannes, candidato all’Oscar e Film della Critica per il Sindacato nazionale critici. Per l’occasione il regista Stefano Savona incontra il pubblico del Lumière e dialoga con gli organizzatori del Terra di Tutti Film Festival e con il direttore della Cineteca Gian Luca Farinelli.

TEATRO

ANTONIANO CINEMA TEATRO: Via Guido Guinizzelli 3, h 21.00, in scena “Petite Messe Solennelle” di Gioacchino Rossini. Direttore Lorenzo Bizzarri.

Agenda degli appuntamenti culturali, musicali e cinematografici. Questi gli appuntamenti di mercoledì 10 ottobre:

IN EVIDENZA

 

La terza edizione di Bologna Modern – Festival per le musiche contemporanee, celebra i 50 anni del ’68, stagione rivoluzionaria, e i suoi lasciti culturali e artistici.

A inaugurarla, questa sera, il balletto di Iannis Xenakis, Kraanerg, in una nuova produzione del Teatro Comunale di Bologna in prima esecuzione italiana nella Sala Bibiena il 10 e 11 ottobre alle ore 20.00, e il 13 ottobre alle ore 15.30.

 

Regia e coreografia sono curate da Luca Veggetti,

con le luci di Vincenzo Raponi e Yoichi Sugiyama a dirigere l’Orchestra della Fondazione bolognese.

Il progetto e la sua realizzazione vengono descritti in questo audio, direttamente dal regista Luca Veggetti.

Foto: Rocco Casaluci e Terry Lin

 

INCONTRI

ONO ARTE: Via Santa Margherita 10, dalle 18.30, presentazione di “Fitzrovia Wilde Party: Londra tra Bohème e Oscar Wilde”, un party by Gino Scatasta in occasione dell’uscita del volume Fitzrovia, o la Boheme a Londra (Il Mulino, 2018, pp. 224) e della contestuale nascita della Italian Oscar Wilde Society fondata proprio a Bologna.

SERRE DEI GIARDINI: Via Castiglione 134, “Tecnica Mista Incontra: Sansone vs Bernardi”. Nuovo appuntamento con TecnicaMista, la rassegna a cura di K2 che esplora le nuove tendenze nel campo dell’animazione e illustrazione.

MUSICA


FREAKOUT CLUB: Via Zago 7/c, h 21.00, in concerto Horror Vacui e Altar de Fey.

L’ALTRO SPAZIO: Via Sauro 24F, h 22.00 Bob Corn live. Un artista che, dalla pianura padana, ha viaggiato per tutta Europa e per gli States con la sua piccola chitarra e con le sue grandi storie.

MERCATO SONATO: Via Tartini 3, h 19.30, La magia, l’atmosfera, i colori e i suoni di Siviglia si mescoleranno tra le mura del Mercato Sonato per questa PROVA GENERALE in forma semiscenica in attesa di sbarcare al Teatro Duse Bologna per Il Barbiere di Siviglia del 12,13 e 14 ottobre.

UNIPOL ARENA: Via Gino Cervi 2, Casalecchio di reno, concerto degli “Smashing Pumpkins”.

LABAS: Vicolo Bolognetti 2, dalle 21.00, MACK live. Un vortice di hip hop, jazz ed elettronica formato da
tastiere galleggianti, intense tessiture ritmiche e freestyle rap.

LETTERATURA

LIBRERIA MODO INFOSHOP: Via Mascarella 24/B, presentazione di “Le nuvole e i soldi” e “Una libellula di città” di Tiziano Scarpa. Incontro con l’autore e reading

CINEMA


CINEMA LUMIERE: Via Azzo Gardino 65/b, h 19.45, proiezione di ‘SAMOUNI ROAD – La strada dei Samouni’, un film di StefanoSavona con le animazioni di SimoneMassi (Italia/2018).
Miglior documentario al Festival di Cannes, candidato all’Oscar e Film della Critica per il Sindacato nazionale critici. Per l’occasione il regista Stefano Savona incontra il pubblico del Lumière e dialoga con gli organizzatori del Terra di Tutti Film Festival e con il direttore della Cineteca Gian Luca Farinelli.

TEATRO

ANTONIANO CINEMA TEATRO: Via Guido Guinizzelli 3, h 21.00, in scena “Petite Messe Solennelle” di Gioacchino Rossini. Direttore Lorenzo Bizzarri.

Articolo precedentePremio Maccio Capatonda 2011, cinema alla radio
Articolo successivoNon c’è pace per i centri sociali: ora rischia Vag61