Torna anche per quest’estate l’affermatissima rassegna cinematografica all’aperto “Arena Puccini”, ormai alla sua decima edizione, promossa dalla Fondazione Cineteca di Bologna e da Itc Movie nel Parco del Dopolavoro ferroviario. Il 16 giugno l’inaugurazione.

10 anni di Arena Puccini, la rassegna frutto della passione per il cinema e della collaborazione tra la Cineteca di Bologna, l’Itc Movie e dal Comune di Bologna. Da 10 anni i bolognesi possono gustarsi il meglio della stagione cinematografica al fresco del parco del Dopolavoro Ferroviario, in via Serlio. Una rassegna di “importanza capitale per la collettività”, secondo le parole del curatore della rassegna, Andrea Morini.

83 gli appuntamenti di quest’estate, con la proiezione dei film della stagione invernale e altre prime visioni d’autore. Ma anche pellicole premiate nei festival internazionali e incontri con i protagonisti del cinema italiano, grazie alla ventunesima edizione di “Accadde domani“, la rassegna nella rassegna organizzata da Fice Emilia-Romagna, che si apre il 17 giugno con la presenza di Sabina Guzzanti e il docufilm sui rapporti tra Stato e mafia “La trattativa”.

“Sarà una programmazione ricca di titoli di qualità, ben rappresentativi della produzione cinematografica della scorsa stagione – spiega Morini – Daremo particolare attenzione al cinema italiano, che si è distinto al botteghino, anche con esordi di rilievo”.
Titoli importanti e ospiti d’eccezione caratterizzeranno quest’edizione della rassegna, oltre a uno schermo nuovo e un impianto audio migliorato, anche grazie alla riduzione dei costi di dei rimborsi spese per l’ospitalità al parco del Dopolavoro ferroviario.

A proposito del parco del Dopolavoro ferroviario, si attende già da qualche anno il passaggio di proprietà della struttura dalle Ferrovie dello Stato al Comune di Bologna che stanzierà i fondi risparmiati dalla cessione in comodato d’uso gratuito per la ristrutturazione della struttura, nell’attesa che il progetto venga completamente approvato e il parco diventi totalmente proprietà del Comune.
Non resta che darsi appuntamento al Parco, a partire dal 16 giugno, per allietare le sere d’estate con una visione sotto le stelle.

Iris Kodra