Martedì 22 ottobre torna AlmaFest, la festa annuale per accogliere le nuove matricole e tutti gli studenti dell’Università di Bologna. Nel pieno centro della zona universitaria: musica, incontri, danza e concerti dal vivo.

Dalle 13 in compagnia della musica di Radio Città Fujiko comincerà la festa per la ripresa della vita universitaria nella città, questo quello che potrete vedere nel corso del pomeriggio.

Alle 15 si parte con la presentazione dei progetti creati dai dottorandi di ricerca dell’ Università di Bologna:

Unibo Motorsport : il team di studenti dell’Alma Mater presenta la vettura che partecipa alle gare di Formula Sae.
Vela “051 Challenge”: progetto della sezione Vela del CUS Bologna sviluppato in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria Industriale.
UniboGreen : progetti di sostenibilità ambientale dell’Ateneo.

Verso le 16 sarà la volta della musica, con i live di Maria Devigili, Obagevi e Luca Bretta.

Per quanto riguarda la musica ci sarà anche l’esibizione del Collegium Musicum – Coro e Orchestra dell’Università di Bologna.

Alle 17.30 ci sarà lo spettacolo di danza indiana Bhârata Nâtyam con Giuditta de Concini.

In chiusura speciale “Aperitivo Almafest” al bar Piccolo&Sublime e alla La Scuderia e La Gazzetta.

In via Zamboni si troveranno i vari banchetti informativi dedicati alle opportunità e ai servizi offerti agli studenti:

Presentazione del servizio Mi Muovo (TPER e Regione Emilia Romagna)
Presentazione del servizio Car Sharing di ATC .
Presentazione della “Genius Card di Unicredit

Articolo precedentePremio Maccio Capatonda 2011, cinema alla radio
Articolo successivoNon c’è pace per i centri sociali: ora rischia Vag61