I 1.650 lavoratori dello stabilimento piacentino di Amazon a Castel San Giovanni, unitamente alle organizzazioni sindacali, hanno proclamato lo stato di agitazione in vista del Black Friday e probabilmente fino alla fine dell’anno. Insieme a Marta Fana abbiamo parlato delle ragioni dei sindacati, del livello internazionale delle mobilitazioni contro il colosso dell’e-commerce e dello sfruttamento insito in questo modello produttivo.

ASCOLTA LE PAROLE DI MARTA FANA:

Articolo precedentePremio Maccio Capatonda 2011, cinema alla radio
Articolo successivoNon c’è pace per i centri sociali: ora rischia Vag61