Anche se il premier ha annunciato in conferenza stampa l’inizio della Fase 2 a partire dal 4 maggio, all’Italia sembra mancare ancora una strategia complessiva su come ripartire. Le misure annunciate ieri sera presentano già diversi nodi problematici, come quelli per le famiglie o delle relazioni, ma nemmeno sull’economia e sull’assetto del Paese sembrano esserci idee chiare.

Strategia che manca: l’analisi di Luca Alessandrini

Nella sua analisi settimanale sulle nostre frequenze, lo storico Luca Alessandrini mette in relazioni alcuni episodi della settimana scorsa, inserendoli in un quadro complessivo. Da un lato ci sono le osservazioni di alcuni economisti sull’assenza di strategia del nostro Paese, sulle incertezze sul ruolo che lo Stato intenderà ricoprire per quanto riguarda l’organizzazione economica e sociale.
Dall’altro, il brusco cambio alla direzione di Repubblica imposto dalla nuova proprietà della famiglia Elkann, con la nomina a direttore del liberista Maurizio Molinari, sembra suggerire che il mondo industriale si stia attrezzando.

ASCOLTA L’ANALISI DI LUCA ALESSANDRINI: