Oggi seconda puntata dedicata al Two-Tone Ska, il movimento inglese degli anni ’80 che rappresenta la seconda ondata Ska. Vi faremo scoprire altre band di spicco di questo genere!

Dopo avervi fatto sentire nella puntata precedente gli Specials e i Madness, ovvero le principali band del movimento Two-Tone, quest’oggi ve ne faremo scoprire altre non meno importanti.

Iniziamo dai Bad Manners, altra band di spicco del 2-Tone Ska, formatasi a Londra nel 1976. Il leader di questa band, Buster Bloodvessel, era famoso per la corporatura extra large, il cranio pelato, l’enorme lingua e soprattutto le provocazioni durante gli show. Essi nel 1981 parteciparono al festival di Sanremo dove durante l’esibizione Bloodvessel rimase prima in calzoncini e poi tentò addirittura di scoprire il sedere di fronte a un pubblico allibito.

Poi passiamo ad altre due band molto in voga in quegli anni, cioè i Selecter e i The Beat. 

I Selecter nascono a Coventry nel 1979 e Il nome della band deriva dal termine selector, che è il corrispettivo giamaicano per la parola DJ. Inoltre è anche il titolo del b-side del primo singolo dell’etichetta 2 Tone Ska, “Gangsters vs. The Selecter”, pubblicato nel luglio 1979. 

I The Beat, conosciuti in America anche come The English Beat, si formarono a Birmingham nel 1976. La loro musica veniva generalmente inquadrata come 2 tone ska, anche se non mancavano influenze soul, pop, reggae e punk rock. 

Stay Tuned, Stay Skanking! 

 

1) Bad Manners – Sally Brown

2) Bad Manners – Lip up fatty

3) The Selecter – Carry go bring home

4) The Selecter – Two much pressure

5) The Beat – Tears of a clown