Seconda puntata dedicata allo Ska-Punk, la Third Wawe Ska nata verso la fine degli anni ’80 in California. Oggi vi parliamo dei Rancid, dei Dance Hall Crashers e dei Less Than Jake.

Nella scorsa puntata vi abbiamo parlato dei Fishbone, dei Mighty Mighty Bosstones e degli Operation Ivy, ovvero i gruppi che diedero vita alla terza ondata Ska denominata Ska-Punk. Oggi invece vi faremo sentire altri gruppi che diedero il via a questa corrente. 

Partiamo dai Rancid, una delle band Punk più famose al mondo, che nella propria carriera unirono spesso alle schitarrate Punk le melodie in levare dello Ska e del Reggae. Essi nacquero dalle ceneri degli Operation Ivy, che dopo aver pubblicato l’album “Energy” nel 1989 si sciolsero. Il chitarrista e il bassista, ovvero Tim Armstrong e Matt Freeman sciolsero gli Operation Ivy per formare i Dance Hall Crashers. La parentesi con questo gruppo durò pochissimo, e subito dopo formarono i molto più conosciuti Rancid. 

I Dance Hall Crashers dopo aver pubblicato un album si sciolsero, ma si riunirono nel 1995 su richiesta dei loro fans e da allora continuano a suonare in giro per il mondo. La voce della cantante femminile dà un tocco particolare alle loro canzoni. 

I Less Than Jake, a differenza della maggior parte dei gruppi di questa corrente che sono californiani, vengono dalla Florida. Essi velocizzano molto lo Ska fondendolo con il Punk e con l’Hardcore. 

Stay Tuned, Stay Skanking!!!

1) Rancid – Time Bomb

2) Rancid – Red Hot Moon

3) Dance Hall Crashers – Keep on running

4) Dance Hall Crashers – Pictures

5) Less Than Jake – Liquor store

6) Less Than Jake – One last cigarette

Articolo precedentePremio Maccio Capatonda 2011, cinema alla radio
Articolo successivoNon c’è pace per i centri sociali: ora rischia Vag61