Il Partito Comunista dei Lavoratori si mette il vestito della festa e presenta da oggi fino a domenica al circolo Iqbal Masih la sua “Festa Rivoluzionaria”. Tanti i dibattiti e gli incontri che, in caso di pioggia, si terranno all’interno dei locali del circolo. Si comincia alle 19.

C’è davvero ancora bisogno di un partito comunista e anticapitalista? Evidentemente sì, almeno a sentire i militanti e simpatizzanti del Partito Comunista dei Lavoratori che da oggi a domenica, al Circolo Iqbal Masih di via dei Lapidari, darà vita alla propria festa regionale. Osteria, musica, libreria e socialità saranno cornice di tre dibattiti per riflettere su attualità e percorsi da intraprendere

. Il primo, domani sera, alla presenza del giornalista e scrittore Fulvio Abbate, intitolato “Situazionismo patafisica e trotskismo”. Sabato, invece, sarà presente il portavoce nazionale del Pcl, Marco Ferrando, mentre domenica si svolgerà un dibattito aperto a forze politiche, sindacali e movimenti, intitolato “Crisi, classe operaia e precariato“.

L’apertura della festa è prevista alle 19.00. In caso di pioggia le attività si svolgeranno all’interno dei locali del circolo. Per il programma completo http://pcl-emilia-romagna.blogspot.it/2014/08/12-13-14-settembre-festa-rivoluzionaria.html