Con una line up di concerti intensa e di primo piano, una rassegna di “rock per bambini”, mostre, aperitivi e cene, prende il via questa sera il Bolognetti Rocks, la rassegna estiva a vicolo Bolognetti, curata da Covo Club e Osteria dell’Orsa. Sul palco anche Black Rebel Motorcycle Club e Johnny Marr.

Se l’afa estiva tarda ad arrivare non è un male, perché a togliere il fiato ci pensa la programmazione del Bolognetti Rocks, la rassegna estiva di vicolo Bolognetti. I motori sono caldi per dare il via ufficiale, questa sera con un opening party, allo spazio che animerà le serate bolognesi fino al prossimo 3 agosto.
I ragazzi del Covo Club e quelli dell’Osteria dell’Orsa hanno lavorato sodo per mettere a punto il programma e i risultati si vedono. Molto interessante, infatti, è la line up dei concerti che si terranno a vicolo Bolognetti, ma ci sarà spazio anche per aperitivi, cene, dj set e per il “Kids Stage”, una rassegna rock ideata per un pubblico di bambini, ragazzi e famiglie.

A Bologna, grazie al Bolognetti Rocks, arriveranno artisti internazionali del calibro di Black Rebel Motorcycle Club (16 luglio), Pere Ubu (19 giugno), Johnny Marr (2 luglio), Deerhunter (26 giugno), Glen Hansard (7 luglio) e Tom Tom Club (10 luglio).
Non meno ricca la proposta di artisti italiani, come Nada (27 giugno), Tre Allegri Ragazzi Morti (17 luglio), Thony (18 giugno), Offlaga Discopax (7 giugno), His Clancyness (11 giugno), Appino (3 luglio), Il Pan del Diavolo (22 giugno).
“Siamo molto contenti di avere questo spazio – racconta Daniele Rumori del Covo Club – perché ci permette di continuare la nostra proposta artistica anche nel periodo estivo”.
Il tutto ad ingresso “Up To You”, ovvero ad offerta libera, ad eccezione di 4 appuntamenti più importanti (Deerhunter, Johnny Marr, Glen Hansard e Black Rebel Motorcycle Club).

La musica non sarà solo live, ma anche selezionata dai migliori djs del Covo Club e, il lunedì sera, dalle selezioni di Radio Città Fujiko, attraverso i dischi di William Piana e l’atmosfera del “Bolognetti Beach – Fujiko Bagno 103“.
Tutti i giorni esclusa la domenica, inoltre, dalle 19.30 si potrà mangiare e bere nei due bar e nel punto di ristoro gestiti dall’Osteria dell’Orsa.
Infine spazio anche all’arte, con la mostra permanente curata dalla Galleria Ono Arte Contemporanea, che rivestirà le pareti del Cortile con foto storiche di personaggi legati al mondo del rock.

Articolo precedentePremio Maccio Capatonda 2011, cinema alla radio
Articolo successivoNon c’è pace per i centri sociali: ora rischia Vag61