programma

David Helbock Solo

David Helbock pianoforte

28 ottobre, 21:30
Torrione Jazz Club, Ferrara

Protagonisti: David Helbock

– David Helbock, un pianista proveniente da un piccolo paesino austriaco chiamato Koblach, senza dubbio, ha già avuto una grande carriera musicale internazionale, con tanti premi al merito ed entusiastiche recensioni per i suoi dischi incisi. Helbock non è solo un grande pianista, è anche un fine intellettuale , che progetta con tanta attenzione i suoi lavori musicali.

David Helbock, nato il 28 gennaio 1984, ha iniziato a suonare il piano all’età di sei anni.

Ha studiato al Conservatorio di Feldkirch con il Prof. Ferenc Bognar, dove ha terminato il 2005 con un “eccellente” grado di esibizione e dal 2000 ha preso lezioni con il pianista jazz newyorkese Peter Madsen, che è diventato il suo insegnante, mentore e amico.

David Helbock ha suonato in tournée e registrazioni con diversi progetti in paesi come Stati Uniti, Canada, Messico, Russia, Kasachstan, Kirghizistan, Cina, Mongolia, Corea, Filippine, Indonesia, Malesia, India, Israele, Turchia, Iran, Egitto, Sudafrica, Etiopia, Kenia, Senegal, Marokko, Tunisia, Brasile, Argentina, Cile, Australia e in tutta Europa.

Dall’inizio della sua carriera musicale, David Helbock è anche molto attivo come compositore. Una delle sue opere è tra l’altro un grande “progetto compositivo di un anno” in cui ha scritto un nuovo pezzo ogni giorno per un anno intero. (Nell’aprile 2010 è stato pubblicato il suo “Personal Realbook” con oltre 600 pagine di musica) su Turre

Di lui ha detto Roland Spiegel della Radio Bavarese”… Penso che questo musicista con il suo” pianocap “sia uno dei più eccitanti musicisti della giovane scena jazz europea. L’ascoltatore sperimenta qualcosa di nuovo quando suona David Helbock. E non è mai musica pesante, ma “- è musica che emoziona il corpo e la mente … “

Pensierino della sera …

“Ho comprato qualche disco per Sophia Loren perché a lei piace il jazz e volevo portarla su qualcosa di interessante. Che so, sul divano, per esempio.”
WOODY ALLEN

Al Bologna Jazz Festival si esibirà in un recital per piano solo.