All’interno della cornice del Decennio Onu per le persone afrodiscendenti, il Comune di Bologna, in collaborazione con la Città Metropolitana di Bologna, ECCAR, Rete territoriale antidiscriminazioni di Bologna, WeWorld-GVC, CEFA ONLUS, Discriminazioni alla Porta, Cooperativa Lai-momo, Istituto Storico Parri organizza “Costruire futuro rievocando tracce: riconoscimento, partecipazione e nuove narrazioni”, una rassegna di 7 eventi online che si svolgeranno tra febbraio e marzo 2021.

Nuove narrazioni tra migrazioni e memoria coloniale: città a confronto

Il comune di Bologna partecipa all’attuazione del decennio Onu per le persone afro-discendenti che si concluderà nel 2024. Assi portanti di questo progetto sono i principi di riconoscimento, di giustizia e di sviluppo. “Costruire futuro rievocando tracce: riconoscimento, partecipazione e nuove narrazioni” nasce dalla volontà di accendere i riflettori su questi temi. Il progetto interseca webinar online con momenti partecipativi di approfondimento giurico e mostre online.

Il primo appuntamento della rassegna si svolgerà oggi giovedì 18 febbraio 2021, ore 15.00, in streaming sulla pagina facebook del Centro Zonarelli e sul live streaming di Lai-momo.
Il webinar dal titolo “Nuove narrazioni tra migrazioni e memoria coloniale: città a confronto” indaga la stretta relazione che sussiste tra la storia coloniale italiana e la condizione di discriminazione e svantaggio in cui versano ancora molte persone di discendenza africana in Italia e in Europa. Questo incontro nasce dalla necessità di gettar luce sui luoghi del passato attraverso cui si è sviluppata l’azione coloniale. Anche Bologna, per quanto non se ne parli, ha avuto un ruolo importante nella tratta degli schiavi ed è, dunque, necessario puntare ad una rieducazione scolastica per le nuove generazioni.L’evento chiude il progetto CIAK MigrATION.

Interverranno Marco Lombardo-Assessore del Comune di Bologna con deleghe Relazioni europee ed internazionali, Yury Boychenko-Referente OHCHR Chief Anti-Racial Discrimination Section, Stefano Piziali-Responsabile Programmi Italia ed Europa di WeWorld, Francesca Melandri-Scrittrice, Patrick Joël Tatcheda Yonkeu-Cofondatore e direttore dell’iniziativa Black History Month Bologna e presidente dell’associazione BHMBo, Daphne Busdaz-dottoranda di ricerca al Dipartimento di Storia e Civiltà dell’Istituto Universitario Europeo di Firenze, Siid Negash-Associazione Next Generation Italy, Angelica Pesarini – Docente di Sociologia alla New York University di Firenze.

Nella seconda parte del webinar interverranno gli enti locali come il Comune di Reggio-Emilia, l’Istituto Storico Parri, il Comune di Bologna, la città di Berlino e la città di Heidelberg.

A seguire, saranno proiettati 2 episodi della web serie “Tutti i giorni\Everyday”, prodotta da WeWorld-GVC per il progetto europeo #CiakMigrAction.

Bruna Accardo

ASCOLTA L’INTERVISTA A LUCIA FRESA:

Articolo precedenteComunali Bologna, un asse “zingarettiano” tra Pd, M5S e sinistra?
Articolo successivoRiders di nuovo in mobilitazione, assemblea nazionale verso lo sciopero