””/

Sempre di più i protagonisti ialiani del jazz si intrecciaano con i grandi nomi intarnazionali assolutamente senza sfigurare: le nuove produzioni di Stefano :Bollani, Roberto Ottaviano, Cristina Zavalloni, Lanfranco Malaguti e Nicola Fazzini

in questa puntata …

Stefano Bollani: Joy in Spite of Everything

brani: Joy in Spite of Everything

formazione: Mark Turner: sax tenore; Bill Frisell: chitarra; Stefano Bollani: pianoforte; Jesper Bodilsen: contrabbasso; Morten Lund: batteria

Roberto Ottaviano: Arcthetics – Soffio Primitivo

brani: Zone di guerra

formazione: Roberto Ottaviano: sax soprano; Emanuele Parrini: violino; Paolo Botti: viola; Salvatore Maiore: violoncello; Giovanni Maier: contrabbasso; Roberto Dani: batteria

Cristina Zavalloni – The soul factor – with Uri Caine

brani: hated woman, a natural woman

formazione: Cristina Zavalloni – vocals Uri Caine – piano, rhodes, organ and keyboards

David Gilmore – guitar Gene Lake – drums
Fima Ephron – electric bass Special guests Ralph Alessi – trumpet
Chris Speed – sax

Papillon Lanfranco Malaguti

brani: Umpredictable flight 1 e 4 movimento

formazione: Lanfranco Malaguti: chitarre

Massimo De Mattia: flauti
Nicola Fazzini: sax contralto
Luca Colussi: batteria, percussioni

XY Quartet: XY

brani: Spazio Angusto; Astronautilo; H2O; Cancellazioni; Jon Futuru; Doppio Sogno; Tatami; Futuritmi

formazione: Nicola Fazzini: sax alto; Saverio Tasca: vibrafono; Alessandro Fedrigo: chitarra basso acustica; Luca Colussi: batteria.

Ascolta la trasmissione