Radio Città Fujiko»Notizie

Villa Adelante sotto sgombero, migrante minaccia il suicidio

Lo sgombero dell'occupazione di viale Aldini. Tensione tra forze dell'ordine e occupanti.


di redazione
Categorie: Movimento, Casa
IMG_2200.jpg

È iniziato lo sgombero di "Villa Adelante", l'occupazione di Adl Cobas in viale Aldini che dava un tetto ad una ventina di persone. Le forze dell'ordine sono presenti in forze, ma due occupanti si sono barricati sul tetto e uno di questi ha un cappio al collo e minaccia il suicidio. Una ragazza si sente male e viene portata via in ambulanza. Pieralisi: "La polizia sia ragionevole e sappia che è monitorata da Roma". GUARDA IL VIDEO

È molto tesa la situazione su viale Aldini. Il traffico è stato deviato perché le forze dell'ordine stanno eseguendo lo sgombero di "Villa Adelante", uno stabile occupato da Adl Cobas e Labàs, nel quale trovavano un tetto una ventina di persone, tra cui anche minori e anziani.
Lo sgombero è cominciato in tarda mattinata e al momento non è chiaro il numero di persone che si trovano all'interno dell'edificio.
Due degli occupanti si sono asserragliati sul balcone della struttura ed uno di questi ha un cappio intorno al collo, fissato ad una parabola, e minaccia di suicidarsi nel caso la polizia intervenga.

Alla notizia dello sgombero, molte realtà cittadine di movimento si sono recate sul luogo, per esprimere solidarietà agli occupanti.
Le richieste di questi ultimi sono che nessuno venga identificato prima di dare il via ad una vera e propria trattativa, ma le forze dell'ordine hanno già proceduto ad identificare alcune persone che hanno lasciato l'edificio.
Nonostante la presenza di minori, dalle prime informazioni raccolte sul posto parrebbe che non siano presenti i servizi sociali, che solitamente affiancano le forze dell'ordine in casi come questo. La ragione potrebbe essere dettata dallo sciopero dei dipendenti dei Servizi Sociali, proclamato per oggi da Cub e Usb.

Tra gli occupanti è presente anche il signor Walter,  l'anziano che qualche mese fa fu sfrattato da un appartamento in zona San Donato, nonostante presenti un'invalidità all'80%. Parlando con il nostro inviato Alessandro Albana, l'uomo ha detto di aver scoperto ieri di essere anche affetto da alzheimer.
Dopo alcune ore dall'inizio dello sgombero, una ragazza è stata portata fuori dall'edificio e trasportata all'ospedale in ambulanza dopo aver accusato un malore. Pare che la giovane, per la paura, si fosse nascosta in cantina fin da questa mattina.

Nella giornata di ieri, il deputato di Sel Giovanni Paglia aveva lanciato un appello per scongiurare lo sgombero e presentato un'interrogazione al ministro degli Interni Angelino Alfano.
Appresa la notizia dello sgombero, il consigliere comunale Mirco Pieralisi si è recato sul posto.
"Lo Stato sceglie sempre di schierarsi coi potenti e contro i diseredati - osserva Pieralisi - Chi gestisce l'ordine pubblico sia ragionevole e sappia che è monitorato da Roma".

Il video delle cariche:


Ascolta la corrispondenza di Alessandro Albana

Ascolta l'intervista a Mirco Pieralisi
Adelante.jpg

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]