Radio Città Fujiko»Notizie

#vialadivisa spopola e Patrizia si appella a Renzi

Boom per la pagina Facebook che chiede che gli omicidi di Federico Aldrovandi non indossino più la divisa.


di Alessandro Canella
Categorie: Movimento, Giustizia
ViaLaDivisa.jpg
La redazione di Radio Città Fujiko for #vialadivisa

Boom di likes e di selfie per la pagina Facebook che chiede che gli agenti che hanno ucciso Federico Aldrovandi non indossino più la divisa. E intanto la mamma si rivolge al neo-premier Renzi per chiedergli di intervenire.

In pochissimi giorni ha già quasi 6mila likes e oltre 200 "selfie", gli autoscatti fotografici, pubblicati e provenienti da ogni angolo del mondo. È la pagina Facebook "People for #vialadivisa"  che chiede che i quattro agenti che hanno ucciso Federico Aldrovandi non indossino più la divisa.
"Inizialmente è nata con una foto che Caterina, una nostra amica che sta a Parigi, ha invitato sulla pagina di Aldro perché non poteva essere a Ferrara - racconta Andrea Boldrini dell'associazione Federico Aldrovandi - ma in breve tempo l'idea è piaciuta ed ha spopolato".

Foto da tutte le città d'Italia, da Londra, Parigi, dall'Australia e dagli altri continenti (in Sudamerica addirittura una compagnia teatrale cilena sta portando in giro uno spettacolo dedicato ad Aldro) a sostegno della causa della famiglia del giovane, ucciso dalle percosse di quattro poliziotti il 25 settembre del 2005. Poliziotti che, dopo aver scontato una pena per omicidio colposo e sei mesi di sospensione, ora sono tornati in servizio.

"Spiace che l'abbraccio e l'affetto arrivino da tutto il mondo - prosegue Boldrini - e che proprio in patria invece ci sia ancora chi non perda occasione per fare polemica".
Il riferimento è al recente congresso del sindacato di polizia Sap in cui, ancora una volta, i colleghi dei 4 condannati sono intervenuti in loro difesa, sostenendo che nel processo ci fu un errore giudiziario.
"Semmai saremmo noi le vittime di un errore giudiziario - replica Boldini - dal momento che nelle sentenze è scritto che, a causa dei depistaggi, la condanna non è potuta essere più grave dell'omicidio colposo".

Intanto Patrizia Moretti, mamma di Federico, si appella al neo-premier Matteo Renzi. "Chi ha provocato la morte di mio figlio non ha disonorato la divisa?" chiede per l'ennesima volta.
Moretti si rivolge direttamente a Renzi per chiedere la destituzione dei quattro poliziotti. "Davvero la discrezionalità del corpo di polizia può consentire che quei quattro agenti, a fronte di tanti comportamenti giudicati disonorevoli dai magistrati e dagli stessi vertici di polizia, continuino onorevolmente ad indossare la divisa dello Stato?".


Ascolta l'intervista ad Andrea Boldrini

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]