Radio Città Fujiko

Un week end a Barcellona: alcuni spunti


di redazione
park-guell-view-barcelona.jpg

Partendo dall’aeroporto di Bologna le mete internazionali sono numerose, Barcellona rappresenta la soluzione ideale per un week end all’estero grazie alla frequenza dei voli low cost.

Barcellona è un'affascinante metropoli che con le sue numerose attrazioni attira al suo cospetto milioni di turisti. Non è solo una città famosa per la movida, ma anche un luogo ideale per passare un week end con la propria famiglia. Due giorni non sono certamente sufficienti a visitare la città che offre un mare di opportunità, tuttavia se si fanno le scelte giuste un fine settimana potrebbe essere ricordato come una esperienza indimenticabile.

Barcellona la si può comodamente raggiungere con comodi voli a basso costo. Per il soggiorno poi non c'è nessun problema: risparmiare è davvero facile grazie al codice sconto Expedia attivo su Piucodicisconto che garantisce sconti fino al 10% su qualsiasi tipo di sistemazione: hote, b&b o ostelli.

Una città cosmopolita, adatta ad ogni tipo di esigenza e le tendenze culturali e/o il gusto personale vi guideranno nella scelta, ed è per questo che indicheremo alcune tra le attrazioni più popolari e più comodamente raggiungibili della capitale catalana, in modo che possiate trascorrere un week end differente, tra storia, arte e sport.

Le Ramblas: la Rambla, il famoso viale che inizia nei pressi di Plaza de Catalunya e culmina ai piedi della statua di Cristoforo Colombo, è la passeggiata più famosa di Spagna. Le 6 Ramblas rappresentano un must utile ad immergersi nello spirito della città. Un animatissimo viale alberato in cui negozi, venditori ambulanti, artisti di strada e giocolieri sono i protagonisti della scena. Barcellona è una città che non dorme mai e la Rambla ne è la prova tangibile poiché il flusso di avventori è costante sia il giorno che la notte.

La Boqueria è visitabile nel corso della vostra passeggiata sulla Rambla; è il più famoso e tra i più antichi mercati in Spagna che offre prodotti tipici provenienti da tutto il mondo. I colori, i profumi e i sapori sono i protagonisti indiscussi del mercato che offre ogni sorta di prelibatezza, un occhio di riguardo deve essere rivolto verso le specialità di pesce. Gli stand allestiti con cura certosina sono presi d’assalto dai turisti, è il posto ideale per le degustazioni, inoltre vi sono cinque o sei locali che offrono ottimi menu e tapas di ottimo livello.

Parc Güell è uno stupendo parco costruito agli inizi del 900, tra le massime espressioni dello stile di Gaudí e una delle mete più gettonate di Barcellona. In cima al parco c’è una terrazza che permette una meravigliosa vista della capitale catalana, annessa la casa museo di Gaudí che fu sua residenza per circa 20 anni. Il parco è visitabile gratuitamente, tuttavia per accedere alla zona monumentale è necessario acquistare il ticket.  

Casa Batlló è uno tra i più celebri esempi di Art Nouveau d’Europa, uno stravagante edificio residenziale che ha le sembianze di una “casa delle fiabe”; si dice che questa sia frutto di una allucinazione dell’artista catalano, che amalgama un mondo di estrose soluzioni artistiche e architettoniche, un turbinio di colori, di onde curve e spirali che sembra prendere vita. Ogni piccolo elemento dell’edificio dai pomelli delle porte ai comignoli è frutto del suo genio. È consigliabile visitarla con la luce del giorno in modo da ammirare i giochi di luce degli azulejos.

Camp Nou: lo stadio più capiente d’Europa, base del Barcellona FC con annesse area multimediale e museo, racchiude la storia del club blaugrana. Un appuntamento imperdibile per tutti gli amanti del calcio e dello sport in genere. La Nou Camp Experience prevede la visita delle aree: spogliatoio ospiti, tunnel di ingresso al campo, area interviste post partita, sala stampa, area panchine. Per evitare lunghe code è consigliato acquistare il biglietto sul sito dell’ufficio del turismo di Barcellona e presentarvi al ingresso numero 9 con il voucher stampato.


Ora in onda

Dalle 18,00 alle 20,00 di ogni Sabato pomeriggio va in onda: Radio Gran Cassa conducono e mixano Andrea Gozza e Pelè

Musica di tutti i generi che si accompagna anche con l'aperitivo; meglio se Pignoletto frizzante dei colli. Capitano ospiti e collegamenti. Periodicamente il Maestro Placenta tenta di battere se stesso nel record dell'acuto più lungo nell'interpretazione di Granada...olè! Insomma può succedere di tutto !!

Palinsesto

Lunedì | Martedì | Mercoledì | Giovedì | Venerdì | Sabato | Domenica

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]