Radio Città Fujiko»Musica

TPO: 20 anni di progetti collettivi

Le iniziative per il ventennale del centro sociale


di Mariagrazia Salvador
WP_20150916_004(1).jpg

Per il suo ventennale, il TPO ha deciso di sorprenderci. Tra svariati festival ed esibizioni di artisti nazionali e non, si propone come un punto di riferimento per la prossima stagione di eventi che caratterizzeranno Bologna.

Di tutte le realtà bolognesi politicamente attive, il TPO - Teatro Polivalente Occupato  è forse quella che maggiormente ha caratterizzato le stagioni di eventi della città negli ultimi anni, sempre con l'obiettivo di eliminare, in qualsiasi campo e arte, ogni tipo di categoria sociale che possa ledere il concetto di "comunità". Con un climax decisamente ascendente, le collaborazioni, per quanto riguarda le associazioni indipendenti limitrofe e non, sono aumentate e quest'anno, per il suo ventesimo anniversario (5 Novembre 2015), non ha intenzione di risparmiarsi. "Pensiamo che il modo migliore per festeggiare sia andare avanti" racconta Flavia ai nostri microfoni.

Si parte con il FESTIVAL DEI BIRRIFICI INDIPENDENTI dal 18 al 20 settembre , una manifestazione dedicata alla birra artigianale che compie cinque anni dalla sua prima comparsa, con sette microbirrifici che faranno assaggiare le loro produzioni annuali (per l'occasione, il Tpo regalerà ai partecipanti il bicchiere serigrafato con il logo del ventennale!). Col festival si apre anche la stagione musicale: dai COFFEKILLERS  in puro stile anni '50 (18 settembre) ad EXTRALISCIO - la balera del futuro, nuovo progetto di liscio "futuristico" di Mirco Mariani, Moreno "il Biondo" e Mauro Ferrara (19 Settembre). L'ultima serata sarà, invece, dedicata al sound Jazz-Funky mixato con l'elettronica di DEFE DJ. 

Un altro appuntamento fisso è il "Terra di Tutti Film Festival" che, nella sua nona edizione diventerà TERRA DI TUTTI ART FESTIVAL  (dal 7 al 10 ottobre), dedicandosi non solo a proiezioni cinematografiche, ma anche a spettacoli teatrali, performance e visual art. In particolare, sarà il TPO la sola location dedicata a tre progetti sul fumetto: "Oblò - Sguardi sulla realtà", realizzato dall'Associazione Ya Basta! Bologna  - un'altra realtà del TPO dedicata in primis alla sensibilizzazione e all'informazione per quanto riguarda l'immigrazione, l'ambiente e la salvaguardia del territorio -, "Nuvole sul Mediterraneo" dell'Associazione Sopra i Ponti  e "CoMBo Creativity on the Move in Bologna" di Africa e Mediterraneo .

Non finisce qui. Il TPO si proietta anche nella sfera internazionale con due date esclusive:
Sabato 17 Ottobre, nella loro unica data italiana, si esibiranno i COCK SPARRER , streetpunk band nata a Londra che ha fatto la storia del sottogenere punk Oi! sul finire degli anni '70. Con loro si esibiranno, e anche per loro unica data nella penisola, THE VARUKERS . A seguire, NABAT , BULL BRIGADE , THE STAB , KONTATTO  D-BEAT FROM THE GUTTER  e DALTON .
La seconda data da segnare sul calendario è il 14 novembre: unica data italiana (e tra le sole 3 date europee) per i TEST DEPT , che tornano a Bologna dopo circa 25 anni. Si parte con la presentazione del libro "Total State Machine". A seguire, la proiezione del film DS30. Ultimo, ma non meno importante, il concerto, TD-REDUX, con il quale ci riporteranno a quelle sonorità della musica industrale britannica di fine anni '80 che hanno tanto condizionato la musica sperimentale nel corso della storia.

INDIE PRIDE - INDIPENDENTI CONTRO L'OMOFOBIA  è un altro appuntamento importante: il 24 Ottobre ci sarà un'anteprima del Gender Bender Festival con diversi artisti provenienti dalla scena indipendente italiana. In più, questa edizione 2015 vanta la collaborazione con il roBOt Festival  e con la new entry Uni.LGBTQ  (Associazione studentesta LGBTQ dell'Alma Mater), tutti insieme per dire NO all'omofobia.

Gli appuntamenti continueranno con altre date interessanti:
LO STATO SOCIALE  ha infatti deciso di celebrare con un aftershow al TPO la sua esibizione del 21 Novembre al Paladozza. L'obiettivo è ovviamente spostare tutti, ospiti e non, per un party di mezzanotte e scatenarsi in danze sfrenate.
L'11 Dicembre, invece, IL TEATRO DEGLI ORRORI  presenterà il suo nuovo album omonimo (che uscirà il 2 Ottobre) pensato appositamente per l'esecuzione live.

Ma il TPO non è solo eventi e manifestazioni. Continua lo Sportello Migranti dell'Associazione Ya Basta! per aiutare, informare e fornire supporto legale a coloro che ne hanno bisogno, sia per migranti sia per cittadini italiani. Lo scopo è infatti rivolgersi a chiunque, senza esclusioni di razza, sesso ed età. L'interculturalità è uno degli obiettivi principali e questo traspare anche dalla creazione di Kalima, scuola di italiano per migranti che propone classi di abilità differenziate per l'alfabetizzazione. In più, c'è in cantiere un progetto per il doposcuola.

Altra fonte di interculturalità è la Palestra Popolare del TPO, ormai Polisportiva che vanta ragazzi che hanno raggiunto il tesseramento alla federazione italiana pugilistica. Lo scopo è l'interazione tra i giovani, ma soprattutto rendere i corsi accessibili a chiunque - dalla danza afro alla thai boxe, dalla yoga al calcio - e quindi far sì che lo sport diventi "un diritto per tutti".

Il TPO, con questi vent'anni d'esperienza, forse si è reso conto di essere influente per quanto riguarda le realtà giovanili e non, del territorio e non. Forse si è anche reso conto di poter essere una soluzione concreta contro le differenze tra categorie sociali e sta cercando di sfruttare al meglio tutte le arti per abbattere ogni barriera politico-sociale che incontra. Come ha detto Flavia Tommasini, "la nostra storia è quasi impossibile da raccontare, perchè ricca di innumerevoli passioni e moltissime fatiche. E' un pezzo di cammino comune, che vuole rendere migliore l'esistente."

Ilaria Ballerini


Ascolta l'intervista a Flavia del TPO

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]