Radio Città Fujiko»Notizie

Sciopero generale: piazze piene, ma sulle homepage solo foto di scontri

La comunicazione visiva dei media mainstream sceglie la paura e rimuove la partecipazione pacifica.


di Alessandro Canella
Categorie: Lavoro
Repubblica2.jpg

Centinaia di migliaia di lavoratori e lavoratrici sono scesi in piazza per lo sciopero generale di Cgil, Uil e movimenti sociali, ma i principali quotidiani italiani mostrano sulle proprie home page solo le foto dei pochi scontri. Il renzismo dei media mainstream. GUARDA LE FOTO.

Centinaia di migliaia, forse milioni di lavoratrici, lavoratori e studenti sono scesi in piazza in oltre 50 città italiane. Piazze piene e colorate, cortei infiniti di cui non si riesce a vedere la fine.
Eppure, per praticamente tutti i principali giornali italiani, da Repubblica a La Stampa, dal Corriere della Sera al Messaggero, passando per il Resto del Carlino e il Giornale, l'immagine che deve raccontare la giornata dello sciopero generale di Cgil, Uil e movimenti è quella dei pochi, pochissimi scontri registratisi a Torino e Milano.

Passa anche da qui l'informazione dell'epoca renziana, che vede allineate tutte le testate mainstream in una incredibile uniformità di linea editoriale, quasi ci fosse stato un accordo tra i direttori responsabili.
Immagini scure che ritraggono il grigiore dei lacrimogeni, delle divise delle forze dell'ordine e che suscitano un inevitabile senso di paura.
Immagini che i tantissimi manifestanti non ricordano, perché i loro cortei erano pieni di bandiere colorate, pettorine, palloncini, in una giornata contraddistinta in quasi tutta Italia dal bel tempo.

Che sia esagerato puntare il dito contro la comunicazione visiva dei media mainstream arrivando a sostenere che ci sia intenzionalità nella scelta di foto tetre associate alle manifestazioni? A giudicare dai titoletti, dai link e dalle schede a corredo delle immagini non si direbbe: mappe sui disagi, sulle cancellazioni di voli, sulle code causate dai cortei.
Per trovare qualche foto che restituisca un po' di verità su quello che è stato lo sciopero generale occorre entrare nelle gallerie interne ai siti, ma anche lì le immagini che raccontano la festosità e l'ampia partecipazione non abbondano.

GUARDA LE HOME PAGE:

Repubblica.png Corriere.png Carlino.png
Messaggero.png Giornale.png Stampa.png

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]