Radio Città Fujiko»Notizie

Rincari bus: il Comune va avanti a testa bassa

Fumata nera nell'incontro tra Comune e sindacati. Presidio dei No People Mover a Palazzo D'Accursio.


di Alessandro Canella
Categorie: Politica, Società, Economia
1328f32b17.jpg

Fallisce il vertice tra Comune e sindacati sul rincaro dei biglietti del bus. Bocciata la richiesta di sospensione degli aumenti. Domani un altro incontro. No People Mover: "Si cerchino altrove le risorse per sanare il bilancio Tper. È la contropartita per non aver privatizzato l'azienda".

L'incontro tra l'assessore comunale alla Mobilità Andrea Colombo e i sindacati è andato male. Sul tavolo della discussione c'erano i rincari di biglietti e abbonamenti del trasporto pubblico locale, che avevano colto di sorpresa sia le parti sociali che i consiglieri comunali.
La richiesta di sospendere gli aumenti fino al 2014, avanzata dai sindacati per consentire la discussione, è stata bocciata dalla giunta, che sembra intenzionata ad andare avanti per la sua strada senza sentire ragioni.
La delibera che era in calendario quest'oggi in Consiglio comunale, però, slitterà a mercoledì, perchè domani pomeriggio ci sarà un altro round tra Palazzo D'Accursio e parti sociali. Anche se, a giudicare dagli umori registrati oggi al termine dell'incontro, non sembrano esserci molti margini per un accordo.

Nel frattempo il comitato No People Mover ha tenuto, questo pomeriggio, un presidio informativo sotto il Comune.
"Se si deve sanare il bilancio di Tper - dichiara ai nostri microfoni Sergio Brasini del comitato - si cerchino risorse altrove. C'è tutto il tempo per discutere, come ad esempio sta avvenendo a Ferrara, ma per farlo occorre una sorta di moratoria che blocchi gli aumenti".
I No People Mover, oltre ai rincari, contestano il metodo di intervento dell'assessore Colombo: "Siamo stanchi che per decisioni su grandi temi come questo non si consultino lavoratori ed utenti ma solo il partito di riferimento".

La concomitanza tra lo stop alla privatizzazione di Tper, voluto dall'assessore regionale ai trasporti Alfredo Peri, e l'annuncio degli aumenti getta sospetti su quanto sta avvenendo all'interno degli Enti Locali. "Sembra una sceneggiatura disegnata a tavolino - osserva Brasini - Sembra che a quel tavolo di concertazione, dove Comune e Provincia hanno stoppato l'assessore regionale, la contropartita sia stata di consentire gli aumenti di Tper".


Ascolta l'intervista a Sergio Brasini

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]