Radio Città Fujiko»Notizie

Repressione e (poi) trattativa all'Ikea di Piacenza

Cariche della polizia contro i facchini Ikea in protesta


di redazione

5 feriti e un manifestante spinto nelle fiamme durante il picchetto dei facchini Ikea di Piacenza. Dopo le cariche della polizia, nel pomeriggio una trattativa in Comune.

Nuova giornata di violenza presso l'area logistica dello stabilimento Ikea di Piacenza. I facchini delle cooperative della logistica sono tornati a protestare e ad effettuare blocchi contro le differenze di trattamento economico e le discriminazioni sindacali. Ad affiancarli oggi c'erano anche esponenti dei centri sociali e collettivi studenteschi.
A difendere la proprietà, invece, le forze dell'ordine che hanno effettuato diverse cariche ai danni dei lavoratori.
Il bilancio della giornata è pesante: 5 feriti e un manifestante spinto nel fuoco, che si è trasformato in una torcia umana.
A tentare di calmare le acque è intervenuto il Comune, che nel pomeriggio ha tentato una mediazione promuovendo una trattativa in municipio con i rappresentanti dei lavoratori, i sindacalisti di Si Cobas e i referenti delle aziende cooperative della logistica.
 


Ascolta l'intervista a Carlo Pallavicini, consigliere comunale di Rifondazione Comunista

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]