Radio Città Fujiko»Notizie

"Potevamo essere lui", l'affetto de Lo Stato Sociale per Aldro

La band salirà sul palco dell'iniziativa in ricordo di Federico Aldrovandi.


di Alessandro Canella
Categorie: Movimento
StatoSociale.jpg

"Federico aveva la nostra età e abitava vicino a noi. La sua uccisione ci ha scossi e ha influenzato anche il nostro modo di fare musica". La band bolognese Lo Stato Sociale salirà sul palco di "Musica per Federico", l'iniziativa per ricordare Aldro a 9 anni dalla morte. ASCOLTA L'INTERVISTA

LEGGI ANCHE: Musica per Aldro con Statuto, Canali e Lo Stato Sociale
 

Ci tengono a fare sapere che sono gonfi d'emozione nel salire sul palco di "Musica per Federico" e lo hanno scritto su Facebook e ripetuto ai nostri microfoni.
Lo Stato Sociale, la band bolognese che ha spopolato sullo scenario nazionale, chiuderà il maxi-concerto di domani dedicato a Federico Aldrovandi, il giovane ferrare ucciso il 25 settembre di nove anni fa da quattro agenti di polizia.
"Federico aveva la nostra età - racconta Bebo - e stava a Ferrara, ad appena 20 minuti da Bologna. Noi seguimmo tutta la vicenda quando ancora avevamo una trasmissione su Radio Città Fujiko e quel caso ci ha scossi, anche perché venivamo già dall'uccisione di Carlo Giuliani".

Morire a vent'anni per mano dello Stato "che dovrebbe farti crescere", per Lo Stato Sociale è talmente assurdo e forte che i casi come quello di Aldrovandi, di Giuliani, di Cucchi e di Sandri hanno influenzato anche il loro modo di fare musica.
"Noi siamo sempre stati molto chiacchieroni - continua Bebo - e a volte parliamo di cazzate, ma non vogliamo rinunciare a parlare di temi pesanti".
Così, dunque, Federico viene citato nel brano "Abbiamo vinto la guerra", contenuto nel primo album, "Turisti della democrazia", mentre nell'ultimo lavoro ("L'Italia peggiore") c'è un brano, "Linea 30", dedicato alla strage alla stazione di Bologna del 2 agosto 1980.

Avendo attraversato in lungo e in largo l'Italia e cavalcato molti palchi, Lo Stato Sociale ha un po' il polso della situazione sulla percezione che le giovani generazioni hanno di fatti tragici del nostro Paese. "La prossimità della vicenda di Aldro e l'attenzione mediatica che c'è stata fa sì che i giovani conoscano la storia, mentre è più difficile che siano informati su cose come la strage alla stazione di Bologna, la bomba a Piazza Fontana o l'uccisione di Falcone e Borsellino".
Proprio per questo Lo Stato Sociale ha l'ambizione, attraverso le sue canzoni, di dare uno spunto agli ascoltatori. "Io ho imparato tanto dalla musica - conclude Bebo - Se attraverso una canzone riusciamo a portare l'ascoltatore da un'altra parte, a informarsi ed approfondire, per noi è un gran successo".


Ascolta l'intervista a Bebo de Lo Stato Sociale

Ascolta Online


realizzato da Channelweb srl  /  progetto grafico Eddy Anselmi  /  P. IVA 00954970372

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo close[ informazioni ]